Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Haaland, senti Henry: “Mbappè può creare e segnare, lui segna e basta…”

Haaland, senti Henry: “Mbappè può creare e segnare, lui segna e basta…” - immagine 1
Chi è il migliore tra i due nuovi campionissimi? A prendere le parti di Mbappè è una leggenda come Thierry Henry, che spiega perchè preferisce il suo connazionale al centravanti della squadra di Guardiola.

Redazione Il Posticipo

Se fino a qualche anno (o forse...mese) la domanda più importante del mondo del calcio riguardava chi fosse il migliore tra Leo Messi e Cristiano Ronaldo, quella del presente e del futuro potrebbe prevedere l'accostamento tra Erling Braut Haaland e Kylian Mbappè. Le due stelle di Manchester City e Paris Saint-Germain hanno entrambe segnato due reti nella prima sfida di Champions League delle loro squadre e si sono candidati come campionissimi del domani, con uno sguardo però già fisso sull'oggi. Ma chi è il migliore tra i due? A prendere le parti di Mbappè è una leggenda come Thierry Henry, che nello studio di BT Sport spiega perchè preferisce il suo connazionale al centravanti della squadra di Guardiola.

Haaland...segna e basta

"Mbappé può creare e segnare. Haaland non crea, segna e basta. Mbappé può giocare sia a destra che a sinistra, oltre a giocare al centro dell'attacco. Haaland invece può giocare soltanto come attaccante centrale. È un calciatore magnifico e con lui il City può vincere la Champions League. L'anno scorso se ci fosse stato lui contro il Real Madrid, quando hanno sbagliato parecchio occasioni, avrebbe segnato un gol o anche due. Ma per adesso, il mio voto ce l'ha ancora Mbappé". Non che ad Haaland mancheranno le possibilità di far cambiare idea al Campione del Mondo e d'Europa...

Numeri pazzeschi

Assieme al francese nello studio di BT Sport ci sono anche altri calciatori. A partire da Owen Hargreaves, che prevede un'annata pazzesca per il cyborg norvegese. "Penso che farà 45 reti in tutte le competizioni. Credo che batterà il record di gol della Premier League e ne farà 45 in totale". Anche Rio Ferdinand e Joleon Lescott sono d'accordo sul fatto che Haaland segnerà almeno 40 reti. "Penso che arriverà a 41", prevede l'ex United, sottolineando anche che il norvegese potrebbe avere una marcia in più. "Quello che ha a suo favore è che ci sono i Mondiali. Lui non ci andrà, quindi sicuramente starà pensando 'sono riposato e potrò segnare ancora di più'. E sono certo che sarà una cosa che lo aiuterà ad arrivare ai numeri di cui stavamo parlando". Di certo, Haaland ci sta già pensando...