Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Haaland, il tempo stringe: “Si chiarirà tutto in settimana, non sarei sorpreso se rimanesse ma…”

Sebastian Kehl, segretario tecnico del Borussia Dortmund, lascia ancora aperta qualsiasi possibilità sul futuro di Haaland. Quello che è chiaro è che il tempo stringe e che la decisione verrà presa a breve.

Redazione Il Posticipo

Haaland, sempre Haaland, fortissimamente Haaland. Il centravanti norvegese del Borussia Dortmund è uno dei pezzi forti del mercato europeo, anche vista la clausola rescissoria da 75 milioni di euro che è scritta nel contratto con i gialloneri. Sulle sue tracce ci sono le big di tutta Europa e tutto dipenderà soltanto dalla volontà di chi compra e del calciatore, considerando che il Borussia non potrebbe impedire al bomber di andarsene. Eppure Sebastian Kehl, segretario tecnico della squadra di Dortmund, lascia ancora aperta qualsiasi possibilità ai microfoni di SPORT1. Quello che è chiaro è che il tempo stringe.

HAALAND E ADEYEMI - "Mi aspetto che le cose si chiariscano nella prossima settimana. Non sarei sorpreso se alla fine Haaland continuasse con noi, ma neanche se andasse via, contrattualmente siamo legati a questa clausola". Ovviamente, nel caso il norvegese fosse ceduto, ci sarà bisogno di trovare un suo sostituto e la scelta dovrebbe cadere di nuovo su un calciatore del Salisburgo, il tedesco Karim Adeyemi. E Kehl ha confermato la questione, aggiungendo però che potrebbe servire anche qualcuno fisicamente più forte rispetto al classe 2002, che in realtà sarebbe più un sostituto di Sancho, ceduto lo scorso anno al Manchester United e forse non rimpiazzato a dovere. "Penso che su Karim faremo qualche progresso in settimana. Ma abbiamo bisogno anche di qualcuno con un alto livello di affidabilità, per darci un'alta probabilità di essere competitivi. La velocità nel calcio moderno è importante, ma ci serve anche di qualcuno più fisico"

ROSE - Kehl ha anche fatto una precisazione rispetto a quanto dichiarato negli scorsi giorni. Il segretario del Borussia aveva infatti spiegato che "supponeva" che Marco Rose avrebbe continuato a guidare la squadra. Un qualcosa che ha creato parecchie speculazioni per la panchina giallonera. E quindi, meglio rettificare. "Posso dire con chiarezza che è stato un errore da parte mia formulare la questione in quella maniera. Posso dire tranquillamente che stiamo programmando la prossima stagione assieme a Marco e che al momento stiamo discutendo tutti assieme quello che riguarda la preparazione estiva. Spero che la prossima stagione potremo fare ancora meglio di quella che sta finendo". Magari, con un Haaland ancora in rosa...