Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Haaland, il prezzo è fissato: 75 milioni di euro

Al giovanissimo attaccante sono state sufficienti poche settimane per confermarsi, anzi, migliorarsi anche in Bundesliga. E filtra anche il prezzo relativo alla clausola.

Redazione Il Posticipo

Erling Haaland ha un prezzo: l'attaccante norvegese, che ha firmato per il Borussia Dortmund poco più di un mese fa, costerà 75 milioni. Un prezzo neanche troppo impegnativo, considerando il valore di un giocatore che ha impiegato solo 57' campo per imporsi in Germania e candidare i gialloneri alla vittoria in Bundesliga.

75 MILIONI - Secondo Sport Bild, e come riportato da AS, il prezzo per uno dei gioielli più ricercati sul mercato è 75 milioni di euro. La ricostruzione del quotidiano tedesco spiega anche come siano andate le cose al momento di apporre nero su bianco con i tedeschi. Il padre e il suo agente Mino Raiola avrebbero voluto una clausola di circa 50 milioni, ma alla fine hanno ceduto alle richieste del club e concordato  i 75 milioni.

HAALAND - A Dortmund, dunque, se lo godranno finché potranno. Secondo AS, lo stesso Haaland considera il suo palcoscenico al Signal Iduna Park come un passaggio intermedio della sua carriera, prima di fare il salto in una squadra di spicco in Europa. I top club quindi  sanno già cosa come muoversi e quanto dovranno pagare per Haaland. Un futuro lontano, ma neanche troppo. Il diritto potrà essere esercitato nell'estate del 2021.

PLUSVALENZA - L'operazione Haaland non è il primo grande investimento della storia del Borussia, che ha già avuto diversi precedenti come il caso di Aubameyang e Dembelè acquistati e poi rivenduto con una sontuosa plusvalenza. E in ogni caso Haaland frutterà molto più di 55 milioni di euro di plusvalenza al Dortmund, che lo ha pagato 20 milioni. Basti considerare, come riporta lo stesso quotidiano spagnolo che dopo sole tre settimane, si contano già 5000 magliette vendute. Se poi dovessero arrivare, grazie ai suoi gol, titoli e partecipazioni all'Europa che conta, il ricavato crescerebbe ulteriormente...