Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Haaland, il Borussia non ci sta: “Obbligati a cederlo? Str***ate! E Raiola non pensa solo ai soldi…”

(Photo by Lars Baron/Getty Images)

Il Borussia cederà Haaland in estate? Uno così, che segna con una continuità e una facilità incredibile, tutti lo cercano e tutti lo vogliono. Ma a passare come vittima sacrificale, il club tedesco non ci sta mica...

Redazione Il Posticipo

Troppo forte per trattenerlo. Questa l'idea che un po' tutto il mondo del calcio si è fatto su Erling Braut Haaland. Il centravanti norvegese è una macchina da gol e per ora se lo gode il Borussia Dortmund, ma dal momento stesso in cui ha messo piede in Vestfalia, tutti si sono convinti che quella giallonera sarà solo una tappa intermedia nella sua carriera. Del resto, uno così, che segna con una continuità e una facilità incredibile, tutti lo cercano e tutti lo vogliono. Ma a passare come vittima sacrificale, il Borussia Dortmund non ci sta mica. Il club sa bene che non potrà trattenere il suo attaccante a vita, ma allo stesso tempo non si vuole fare imporre tabelle al riguardo.

QUOTAZIONE - Lo ha spiegato molto chiaramente l'amministratore delegato del club Hans Joachim Watzke. Parlando a Sport1, il dirigente del Borussia ha preso di petto la questione e ha categoricamente smentito le ultime voci sulla necessità per il club di cedere Haaland. In Germania più di qualcuno ha infatti spiegato che i gialloneri, in quanto società quotata in borsa, faranno cassa con il norvegese per poi pagare i dividendi agli azionisti. Un'idea che Watzke non prende neanche in considerazione. "Non è stato assolutamente deciso nulla su un suo possibile addio in estate, vedremo come sarà la situazione. Ma ho sentito gente dire 'devono vendere Haaland perchè sono quotati in borsa' e queste sono solo str***ate. La decisione di cedere o no un calciatore al Borussia Dortmund la prende solo ed esclusivamente chi ha in carico la gestione sportiva".

 (Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)

RAIOLA - Certo, la situazione di Haaland è comunque in divenire, perchè il calciatore stesso potrebbe sentirsi pronto per il grande salto in una delle squadre più forti del mondo. Ma Watzke pensa di avere un alleato che per molti suonerà inaspettato: Raiola. L'AD del Borussia ha solo parole al miele per l'agente del norvegese... "La palla è ovviamente nel campo di Erling. E io vado molto d'accordo con Mino Raiola perchè riusciamo a capirci molto bene. So come prenderlo. E non credo sia giusto dire che Raiola pensa solamente ai soldi, ha anche a cuore quello che è meglio per Haaland". E chissà se attraverso i buoni uffici del suo procuratore, il Borussia riuscirà a trattenere ancora un anno la sua macchina da gol...