Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Haaland, 4000 calorie al giorno per segnare a ogni partita ma occhio ai cibi indigesti a Guardiola

Haaland, 4000 calorie al giorno per segnare a ogni partita ma occhio ai cibi indigesti a Guardiola - immagine 1

Kebab e anatra in agrodolce gli unici vizi che si concede di tanto in tanto ma con Guardiola sarà ancora più dura...

Redazione Il Posticipo

Haaland è già un top player. Merito non solo dell'indiscutibile talento ma anche di una preparazione fisica manichea. Il norvegese si prende assoluta cura di sé da quando aveva 16 anni e ha lasciato casa per diventare un giocatore professionista. E ha scelto come punto di riferimento, in materia nutrizionistica e non solo, il più... maniaco di tutti: Cristiano Ronaldo .

DIETA - Il 21enne, secondo quanto riportato dal Sun, ha scelto una dieta poverissima di grassi. Mangia pasta e pollo cucinati senza sale né olio. L'alternativa è il pesce. Nient'altro, Haaland, come CR7 e tanti altri calciatori di primissimo livello, ha anche il proprio chef di fiducia che gli prepara sei pasti al giorno per un totale di 4.000 calorie in modo che possa alimentarsi per tonificarsi, depurarsi e... formarsi fisicamente. Può sembrare strano, ma si parla pur sempre di un 21enne. La sua è una dieta molto rigida che rispetta anche in Norvegia. A meno che non vi siano condizioni particolari. Come quando incontra la sua famiglia e gli amici in locali e ristoranti che ha frequentato da bambino. Uno è lo "Yummy Time", che serve il suo cibo preferito: pizza kebab . Il calciatore lo adora, anche se ovviamente non lo mangia quasi mai.

SGARRI - Il Kebab non è l'unico piatto con cui interrompe la sua dieta. Un altro luogo del peccato di gola è il ristorante cinese "Wen Hua House" dove lo sgarro che si concede è l'anatra in agrodolce. Meno calorico del kebab ma comunque non esattamente un piatto da sportivo. Si tratta di piccole concessioni anche per staccare da un punto di vista mentale. Haaland sa bene di non dover esagerare. Anche perché al City troverà... pane per i suoi denti, Un salutista convinto come Pep Guardiola che ha vietato ai suoi giocatori diversi alimenti sottoponendoli settimanalmente al peso. Chi è fuori soglia peso forma, paga un tot di multa al chilo o... all'etto. Misure draconiane ma indispensabili perché legate a uno stile di gioco che necessita di elementi sempre in ottima forma.  Resta da capire se e come si interfaccerà con Haaland per cercare di tenerlo lontano dal suo piatto preferito...