Guillermo Burdisso: “De Rossi voleva restare a lungo al Boca, è tornato in Italia per questioni personali. Peccato”

De Rossi sognava una carriera al Boca. Poi, però, non tutto è andato secondo attese e previsioni. E l’avventura sudamericana di “Tano” è durata meno di un anno.

di Redazione Il Posticipo

Il grande regista dell’operazione che ha portato Daniele De Rossi a giocare in Argentina è stato il suo ex compagno di squadra ai tempi della Roma Nicolás Burdisso. Da dirigente della squadra azul y oro, l’ex difensore di Roma e Inter aveva convinto De Rossi a chiudere la carriera al Boca. Poi, però, non tutto è andato secondo attese e previsioni. E l’avventura sudamericana di “Tano” è durata meno di un anno.

BURDISSO – A rivelare come siano andate le cose è un altro Burdisso, Guillermo. Fratello di Nicolàs e attualmente difensore di Lanús. Il calciatore come riportato da TNT  ha dichiarato  di aver parlato con l’italiano. Burdisso ha analizzato il passaggio di De Rossi attraverso Boca e ha spiegato come, a suo avviso, gli infortuni hanno condizionato la permanenza e i progetti di “Tano” come era identificato dai tifosi del Boca Juniors: ” De Rossi aveva iniziato benissimo la sua esperienza. Ha mostrato il suo livello in un paio di giocate che ha fatto nelle prime partite fino a quando non si è infortunato”.

INFORTUNIO –  Un contrattempo che è diventato insormontabile “Il suo errore è stato quello di voler anticipare e tornare al più presto sul campo. Per un giocatore della sua età, essere  fermo per così tanto tempo non è facile. Quando ha dovuto dimostrare di nuovo di essere a posto è stato difficile. Il periodo di Daniele in Argentina è stato breve ma intenso, ma i tifosi del Boca lo ricorderanno perché è stata una comunque rivoluzione”. Burdisso ha poi rivelato che De Rossi avrebbe voluto anche continuare dalla panchina. “Ero molto legato a lui la sua intenzione era quella di legarsi al Boca, sia come giocatore che come allenatore. Il suo ritorno in Italia è più una questione personale. Forse non potevano stargli accanto come era successo all’inizio. È un peccato perché aveva e poteva dare molto di più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy