Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Guardiola sorride: il City è pronto a sborsare 100 milioni per lo “shopping” autunno/inverno

Guardiola sorride: il City è pronto a sborsare 100 milioni per lo “shopping” autunno/inverno - immagine 1
ll City vola, ma si può sempre migliorare e la proprietà è pronta a sostenere il club nel suo percorso di crescita.

Redazione Il Posticipo

100 milioni per lo shopping autunno inverno. Guardiola può sorridere. Il suo Manchester City vola. Haaland si è immediatamente integrato e ha fugato ogni dubbio di adattamento segnando sei reti in quattro partite. E, soprattutto, i rivali del Liverpool sono già abbastanza attardati in classifica. Se il buongiorno si vede dal mattino, tutto lascia credere che i Citizens siano lanciati verso la conferma del titolo di Campioni d'Inghilterra. Tuttavia, si può sempre migliorare e la proprietà è pronta a sostenere il club nel suo percorso di crescita. E come riportato dal Sun, gli sceicchi sono pronti ad aprire i cordoni della borsa per cogliere qualsiasi occasione in grado di rinforzare il City e renderlo ancora più competitivo, soprattutto in Europa.

NESSUNA FOLLIA

Nessuna follia, sia chiaro. Il club, al netto dell'arrivo di Haaland, è stato molto più "parsimonioso" del solito sul mercato spendendo "solo" 104 milioni di sterline. Somma ampiamente coperta dalle entrate. Le cessioni hanno permesso al club di incamerare qualcosa come 250 milioni di sterline. Dunque, c'è la possibilità di offrire a Guardiola un "suprlus" di 100 milioni che potrà essere impegnato nella sessione invernale di mercato. Una finestra molto particolare, quella di gennaio, considerando che il mondiale in Qatar lascerà in eredità un buon numero di stelle che i top club non vorranno lasciarsi sfuggire.

Guardiola sorride: il City è pronto a sborsare 100 milioni per lo “shopping” autunno/inverno- immagine 2

ROSA

Al netto di quanto possa fare discutere un "buono spesa" a nove cifre, appare evidente che il City abbia comunque bisogno di qualche puntello per la propria rosa. La vittoria splendida con il Crystal Palace ha esaltato e al contempo lasciato più di qualche dubbio. Appare evidente che gli undici a disposizione di Guardiola siano eccezionali ma in una stagione così lunga e ricca di incognite serve qualcosa in più. La squadra ha avuto un avvio morbido e l'ha saputo sfruttare egregiamente ma appare un pelino "corta" in caso di infortuni, squalifiche e imprevisti vari. La dirigenza ne è consapevole. E interverrà. A modo suo...