Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Guardiola snobba la FA Cup: “Più importante arrivare secondi, è quello il nostro obiettivo”

Il City ha appena scoperto quale potrebbe essere il suo cammino in Champions League in caso di eliminazione del Real Madrid, ma oltre all'Europa c'è anche una semifinale di FA Cup da giocare. Cosa che non sembra interessare troppo al catalano,...

Redazione Il Posticipo

Pep Guardiola, tra le altre cose, è anche celebre per qualche opinione non proprio condivisa. Il tecnico del Manchester City difficilmente si uniforma alla massa, ma ha idee e concetti tutti suoi, che spesso e volentieri causano polemiche. In Inghilterra un comportamento del genere non fa altro che dare adito ai tabloid, mai tenerissimi con il catalano nei momenti complicati, per girare il coltello nella piaga. Il fatto che i campioni in carica d'Inghilterra abbiano abdicato al Liverpool senza mai dare l'impressione di poter difendere davvero il titolo, è stato sottolineato con frequenza. E adesso Pep regala un'altra dichiarazione che agli inglesi non piacerà molto.

FA CUP - Il City ha appena scoperto quale potrebbe essere il suo cammino in Champions League in caso di eliminazione del Real Madrid, ma oltre all'Europa c'è anche una semifinale di FA Cup da giocare. Anche in questo caso Aguero e compagni arrivano da detentori e per arrivare in finale devono superare l'Arsenal di Arteta, ex allievo di Guardiola che ora siede in panchina all'Emirates. Ma la coppa, da sempre il trofeo simbolo del calcio di Sua Maestà, non sembra interessare troppo al catalano. Che anzi, spiega che il vero obiettivo domestico dei suoi, dopo che il campionato è ormai sfuggito, è arrivare secondi, dopo aver già vinto la Coppa di Lega prima dello stop.

OBIETTIVO - Nella conferenza stampa che precede la partita contro il Brighton, Guardiola lo mette in chiaro senza troppi problemi come riporta Goal. "Questo club vuole vincere titoli, quindi ovviamente non è la miglior soddisfazione possibile, ma va riconosciuto che gli avversari in campionato sono stati incredibili e noi non siamo stati al loro livello. E non possiamo negare che come obiettivo il secondo posto sia meglio della vittoria in FA Cup, in Coppa di Lega o altro. Non siamo stati i migliori, un'altra squadra lo è stata. Ma siamo andati meglio di altre 18 squadre. Ed è questo l'obiettivo per il finale di stagione". Chissà come la prenderanno i tradizionalisti tifosi inglesi, che sognano sempre di vedere i propri beniamini a Wembley a giocarsi la prestigiosa coppa...