Guardiola si arrende, Sanè non rinnova con il City: “Vuole una nuova avventura, lo sanno tutti”

Il Manchester City di Guardiola perde pezzi. In attesa di capire come finirà il ricorso al TAS contro le due stagioni di squalifica dalle coppe europee, c’è già qualcuno che ha deciso che farà le valigie, indipendentemente dal futuro continentale dei Citizens. E il nome è di quelli importanti…

di Redazione Il Posticipo

Il Manchester City di Guardiola perde pezzi. In attesa di capire come finirà il ricorso al TAS contro le due stagioni di squalifica dalle coppe europee, c’è già qualcuno che ha deciso che farà le valigie, indipendentemente dal futuro continentale dei Citizens. E il nome è di quelli importanti, perchè se è vero che è stato fuori per infortunio per tutta la stagione, Leroy Sané è comunque uno dei calciatori più futuribili dei campioni d’Inghilterra in carica. Peccato però che il club non sia riuscito a convincere il giocatore a firmare il rinnovo. E che quindi, come spiega Pep Guardiola in conferenza stampa, c’è chi già si lecca i baffi al pensiero…

SCADENZA – “Lo sanno tutti. Ha rifiutato il rinnovo due o tre volte. Se alla fine della stagione si troverà un accordo con un’altra squadra potrà andarsene, in caso contrario andrà via alla scadenza del contratto”. Contratto che scade nel giugno 2021. Di conseguenza lo strano mercato estivo/autunnale sarà fondamentale per provare a vendere il calciatore a un prezzo accettabile. Del resto, tirare la corda non conviene a nessuno. Se Sané dovesse arrivare a scadenza da separato in casa, il City non ci guadagnerebbe nulla, ma lo stesso attaccante rischierebbe di rimanere fermo nella stagione che porta a Euro 2021. Non proprio un qualcosa che può far piacere al tedesco.

BAYERN – A proposito di Germania, non è un segreto che Sané sia ormai da qualche tempo nel mirino del Bayern Monaco. E Guardiola, che dei bavaresi è stato tecnico, sa bene che quando Rummenigge e compagnia si mettono in testa qualcosa, è probabile che le cose vadano a finire come dicono loro. Al punto che l’allenatore del City sembra quasi rassegnato all’idea di perdere il giocatore.”Quando facciamo un’offerta a un giocatore è perché vogliamo averlo con noi. Ha qualità speciali, è un bravo ragazzo. Non ho nulla contro di lui ma vuole una nuova avventura”. A Monaco di Baviera lo aspettano a braccia aperte. Anche se sperano di pagarlo poco…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy