Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Guardiola: “Ronaldo? Segnerà anche a 75 anni, anche in pensione davanti al barbecue…”

MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 11: Cristiano Ronaldo of Manchester United looks on during the Premier League match between Manchester United and Newcastle United at Old Trafford on September 11, 2021 in Manchester, England. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

Cristiano Ronaldo ha avuto un impatto devastante con la maglia dello United. Pep Guardiola, un vista della stracittadina lo elogia alla sua maniera. 

Redazione Il Posticipo

Cristiano Ronaldo ha avuto un impatto devastante con la maglia dello United. Il portoghese, a dispetto della carta d'identità e di chi ha pensato fosse ormai sul viale del tramonto, ha segnato nove gol in 11 partite da quando è tornato in Inghilterra, togliendo in diverse occasioni le castagne dal fuoco a Solskjaer. Dovrà riuscirci anche nel derby di Manchester, in una sfida che potrebbe essere decisiva per il futuro del tecnico norvegese, nonché per le ambizioni dei Red Devils in Premier. Pep Guardiola, un vista della stracittadina, è stato intervistato da SkySports. E lo elogia alla sua maniera.

HIGHLANDER- Ronaldo, agli occhi del tecnico dei Campioni d'Inghilterra, è l'Highlander del gol in una sfida eterna con Messi. "Cristiano segnerà gol per tutta la vita. Anche quando avrà 75 anni e sarà in pensione. E anche se fosse davanti al barbecue, riuscirebbe comunque a trovare un modo di segnare in una partita di calcio. Questo ragazzo, come Leo Messi, ha scritto la storia dell'ultimo decennio del calcio mondiale. Segna, ma non solo. Porta in dote anche una mentalità vincente, che aiuta la squadra".

MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 11: Cristiano Ronaldo of Manchester United looks on during the Premier League match between Manchester United and Newcastle United at Old Trafford on September 11, 2021 in Manchester, England. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

RITORNO - Guardiola ama le grandi sfide e gli avversari di livello. E pensare che Ronaldo è sembrato molto vicino a vestire la maglia del City. "Quando è diventato chiaro che Cristiano avrebbe lasciato la Juventus, il suo nome è stato accostato a diversi top club compreso il Manchester City. Se adesso è contento al Manchester United è una domanda da porre a Soslkjaer. So che Ole ha detto che non poteva immaginare di vederlo qui. Credo siano entrambi molto felici ed è la cosa più importante. In ogni caso sono molto contento che sia tornato in Inghilterra, averlo qui è un bene anche per la Premier. Lo United appartiene a Ronaldo esattamente come Cristiano fa parte dei Red Devils C'era già stato nel passato, c'è nel presente e  probabilmente ne farà parte anche nel futuro".