Guardiola prende in giro Klopp: “Dice che abbiamo avuto due settimane di pausa per Covid? Si sbaglia, sono stati due, tre, quattro mesi…”

Chi lo ha imparato a conoscere, sa bene quanto Klopp non ci stia mai a perdere. Ora che i suoi balbettano, con due sconfitte consecutive ad Anfield, il tedesco ha spiegato che invece il City è stato favorito dalla partita saltata a causa…del Covid-19. Ma il suo collega non gliele ha mandate a dire.

di Redazione Il Posticipo

Di Jürgen Klopp nel corso dell’ultimo decennio si è detto moltissimo. Istrionico, vincente, con uno spiccato senso dell’umorismo. Ma chi lo ha imparato a conoscere, sa anche bene quanto il tedesco non ci stia mai a perdere. Peccato però che a volte, per giustificare i problemi della sua squadra, l’allenatore del Liverpool trovi scuse più o meno…surreali. Negli scorsi anni, prima che i Reds trovassero la quadra, Klopp se l’è presa un po’ con qualsiasi cosa quando in campo non è andata come voleva lui, incolpando una volta il vento, l’altra la lunghezza dell’erba. Ora che i suoi balbettano, con due sconfitte consecutive ad Anfield, il tedesco ha spiegato che se invece il City non ha problemi è a causa…del Covid-19.

COVID – Le due squadre si affronteranno in casa dei Reds e Klopp si è già portato avanti…dal punto di vista psicologico, spiegando che i suoi sono stanchi, a differenza dei calciatori del City che hanno avuto (secondo il tecnico tedesco “una pausa di due settimane”. L’allenatore del Liverpool si riferisce alla partita rinviata a fine dicembre contro l’Everton a causa di un focolaio di Covid-19 che ha colpito alcuni calciatori della prima squadra e membri dello staff, costringendo il City a chiudere il centro sportivo. Guardiola però non ci sta. E come riporta Goal, non solo fa i conti…meglio rispetto a Klopp, ma lancia una frecciatina al collega, a dimostrare che la lotta per il titolo è parecchio calda…

(Getty Images)

DUE MESI – “Si è sbagliato, è stata una pausa di due mesi, tre mesi, quattro mesi. Ecco perchè siamo tornati nelle zone alte della classifica”, punge Pep, non senza sarcasmo. E aggiunge: “Jurgen deve guardare meglio il calendario, abbiamo avuto il Covid, siamo stati fermi una settimana e siamo andati a giocare a Stamford Bridge con 14 calciatori in rosa. Ma magari mi sbaglio io e sono state due o tre settimane”. Insomma, se Klopp vuole fare i suoi mind-games, ha trovato un degno avversario. “Quando vedrò Jurgen gli chiederò quanto riposo abbiamo avuto. Ma sono sorpreso, non pensavo che Klopp fosse quel tipo di allenatore, non mi aspettavo un commento simile. Magari è stata un’incomprensione, se guarda il calendario vedrà che non sono state due settimane, ma due mesi”. Se queste sono le premesse, Liverpool-City si annuncia particolarmente calda…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy