Guardiola: “Mercato? Avevamo finito i soldi”

Guardiola in conferenza stampa chiarisce alcuni punti: il City non ha avuto soldi da spendere sul mercato, mentre l’Argentina non lo avrebbe mai contattato…

di Redazione Il Posticipo

Un regno unito contro il Manchester City . Inizia la Premier e tutti inseguono Guardiola che lo scorso anno ha creato un abisso fra sé e la concorrenza. Forse è per questo che i citizens non sono intervenuti massicciamente sul mercato? Era la convinzione generale sino a che il tecnico Campione d’Inghilterra non ha vuotato il sacco. Come riporta Marca il City ha operato solo un innesto perché non c’erano soldi…

 

MERCATO – Guardiola si unisce alla schiera di chi è soddisfatto che il campionato inizi a mercato già concluso. “Preferisco che il mercato sia finito prima di iniziare, anche se in Europa le altre squadre sono ancora in grado di acquistare e noi non potremo reagire. Mi piace iniziare la stagione con i giocatori che avrò per tutta la stagione. In ogni caso le operazioni sono rimandate all’anno prossimo. Quest’anno non avevamo soldi, questa è la verità, dopo l’estate precedente.

PREMIER – Esordio contro l’Arsenal, non esattamente una passeggiata. “Emery è un allenatore eccellente. Il suo arrivo è molto positivo per la Premier League, ma non sento alcuna pressione. È da nove anni che convivo con l’idea di essere il favorito”.

ARGENTINA- Chiusura pepata verso la dirigenza argentina: “Sono un po ‘deluso perché il presidente dell’AFA non può dire che non può ingaggiarmi perché il mio stipendio è impressionante anche perché nessuno mi ha contattato. Ho un contratto con il City e voglio rispettarlo sino alla fine. Credo infine che la nazionale argentina debba essere guidata da un tecnico argentino. Non certo da me, ce ne sono altri di più bravi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy