Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Guardiola: “L’umiltà di questa squadra mi rende orgoglioso”

MANCHESTER, ENGLAND - DECEMBER 26: Manchester City manager Josep Guardiola gestures from the touchline during the Premier League match between Manchester City and Leicester City at Etihad Stadium on December 26, 2021 in Manchester, England. (Photo by Chris Brunskill/Getty Images)

Il City passeggia in casa dello Sporting Lisbona con una prestazione di forza.

Redazione Il Posticipo

Il City passeggia in casa dello Sporting Lisbona con una prestazione di forza. Una manita che atterrisce i portoghesi e la concorrenza. Guardiola al termine del match analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport sottolineando altri aspetti.

PAURA - Una vittoria che spaventa la concorrenza. "Non abbiamo mandato alcun segnale particolare all'Europa. Questo è solo un bel passo per il prossimo turno. Non ci sono cinque gol di scarto fra noi e lo Sporting, ma evidentemente oggi è andato tutto bene. Ogni pallone è stato sfruttato con cinismo e questo è molto importante perché ti permette di giocare con tranquillità. Qualche giocatore è stato sotto il livello e ancora ci sono dei margini di miglioramento.

 MANCHESTER, ENGLAND - JANUARY 15: Pep Guardiola, Manager of Manchester City reacts during the Premier League match between Manchester City and Chelsea at Etihad Stadium on January 15, 2022 in Manchester, England. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

UMILE - Ogni partita di Champions è difficile, ma il City rende tutto facile. "Per me, come allenatore, arrivare a giocare una finale di Champions League dopo aver vinto così tanto in questi anni è comunque un grandissimo successo non certo una disfatta. Io la vedo così. Sono orgoglioso di questi ragazzi perché dopo tante vittorie c'è ancora voglia di giocare, impegnarsi, lottare, aiutarsi, correre e giocare un calcio propositivo. C'è ancora l'umiltà di lottare per inseguire successo e questo è l'aspetto più importante".