Guardiola-City, un affare vicino a saltare in un ristorante vietnamita… per colpa di una casa!

Guardiola-City, un affare vicino a saltare in un ristorante vietnamita… per colpa di una casa!

Il manager sta scrivendo la storia dei Citizens trofeo dopo trofeo, eppure il suo arrivo è stato a un passo dal saltare: il d.s. Txiki Begiristain lo ha temuto quando il club non sembrava in grado di trovare una casa in grado di soddisfare le richieste del catalano…

di Redazione Il Posticipo

Il 1° febbraio 2016 il Manchester City ha annunciato l’arrivo di Pep Guardiola al posto di Manuel Pellegrini a partire dal mese di luglio di quell’anno: così è cominciata l’epopea dei Citizens, che col manager catalano in panchina hanno riscritto la storia del calcio inglese vincendo sette trofei finora e facendo registrare record su record per gli amanti delle statistiche. Tra Guardiola e il City è scoppiato l’amore, ma l’arrivo dell’allenatore è stato a un passo dal saltare quando il club ha trovato mille difficoltà per trovare una casa che fosse in grado di soddisfare le sue richieste.

PEP CAPRICCIOSO – Queste notizie sono state rivelate in un nuovo libro dedicato all’allenatore che dall’inizio aveva precisato di volersi trasferire in una residenza nel centro della città con la sua famiglia. Secondo quanto scritto da Pol Ballus e Lu Martin in “Pep’s City: the making of a superteam”, Guardiola desiderava un palazzo simile a quello che aveva avuto a Monaco di Baviera. Una richiesta piuttosto esosa che ha spaventato la dirigenza del club. Il direttore sportivo Txiki Begiristain ha ordinato al collega David Quintana di andare in Germania per incontrare Pep in missione segreta: “Vai a Monaco ma non dirlo a nessuno. Sembra che abbiamo un problema con Il Tedesco”.

RISTORANTE – Quintana ha incontrato Guardiola in un ristorante vietnamita di Monaco per discutere della nuova organizzazione del club, dei giocatori e delle strutture, ma i problemi relativi alla sua nuova casa sembravano rimasti irrisolti. Come riportato nel libro, “Pep si rifiutava di vivere in un posto diverso dal centro della città e non c’era il giusto tipo di proprietà per soddisfare le sue richieste”. Quella sera Quintana si è giocato tutte le sue carte che aveva in mano:“Non preoccuparti, se è necessario costruiremo quello che vuoi. Ci servirà qualche mese, ma lo faremo”.

LUSSO – Alla fine l’affare è andato in porto senza dover costruire niente: l’allenatore si è trasferito nel complesso di appartamenti a Salford chiamato City Suites, dove è sempre stato felice. Secondo quanto riportato dal Manchester Evening, ci sono due piani di appartamenti privati ​​dove vivono sia Guardiola che le altre star della squadra David Silva e Gabriel Jesus. La casa si trova in una zona circondata dai migliori negozi di abbigliamento e dai ristoranti più in voga. Il palazzo vetrato ospita 237 appartamenti con una o due camere da letto. Le grandi finestre offrono una bella vista sulla Cattedrale della città. All’interno dell’appartamento spiccano tanti comfort: armadi ampi, letti enormi e tanto spazio libero. In comune ci sono una palestra, una vasca idromassaggio e una grande piscina. Uno dei migliori allenatori al mondo non potrebbe pretendere un posto migliore per rilassarsi tra un’impresa e l’altra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy