Guardiola: “Ci impegneremo al massimo. Se non mi esonerano io resto qua. Faremo ricorso”

Guardiola: “Ci impegneremo al massimo. Se non mi esonerano io resto qua. Faremo ricorso”

Il tencico del City torna a parlare dopo la sentenza UEFA. E non è banale…

di Redazione Il Posticipo

ll City torna a vincere in Premier League liquidando la pratica West Ham con le reti di Rodri e De Bruyne. Una boccata d’aria pura, dopo una astinenza lunga quasi un mese. Tre punti per puntellare il secondo posto e… la non qualificazione in Champions. La sentenza UEFA ha lasciato il segno. Esattamente come le parole di Guardiola.

FPF – La scure si è abbattuta sui Campioni d’Inghilterra e il tecnico del City ha parlato così, come riportato da Sky Sport. “Abbiamo un patto. Facciamo i professionisti e non possiamo pensare ad altro. Abbiamo deciso cosa fare fino a fine stagione, per tutte quelle che amano questo club. Noi giocheremo sempre al massimo. Ci aspettano sfide difficile e interessanti in Champions e in Coppa di Lega“.

FUTURO – Guardiola non si è nascosto. E ci mette la faccia. “Se non mi esonerano io resto qua. Non importa cosa succederà, io resto qua. Si tratta di una situazione da vivere insieme questo è il mio club e resterò qui a prescindere da tutto. A fine stagione vedremo cosa fare. Spero di meritarci la Champions e che ci sia una soluzione veloce. Noi crediamo di avere ragione e faremo ricorso. Ho fiducia al 100% nel club, mi hanno spiegato tutto. Io sono qui, il club farà appello è un nostro diritto. La situazione non è chiusa, vedremo e aspetteremo. E continueremo a giocare“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy