Guardiola, che mazzata da Eni Aluko: “Non è mai arrivato in finale di Champions senza Messi, Klopp ne ha vinta una con Origi”

Guardiola, che mazzata da Eni Aluko: “Non è mai arrivato in finale di Champions senza Messi, Klopp ne ha vinta una con Origi”

Eni Aluko, attaccante della Juventus Women, dalle colonne della sua rubrica sul Guardian parla dei due grandi protagonisti della Premier League. E non è complicato capire chi preferisca dei due.

di Redazione Il Posticipo

Eni Aluko, attaccante della Juventus Women, è una leggenda del calcio inglese. Da anni prende parte a trasmissioni televisive e ha addirittura una sua rubrica sul Guardian. Attraverso le colonne del celebre quotidiano, la nigeriana naturalizzata britannica affronta i casi più spinosi del momento del football di Sua Maestà. La scorsa settimana ha preso di petto l’argomento Xhaka, spiegando che lo svizzero non ha nulla di cui chiedere scusa. Stavolta, vista l’attesa per il match tra Liverpool e Manchester City, l’attaccante bianconera parla dei due grandi protagonisti: Jürgen Klopp e Pep Guardiola. E non è complicato capire chi preferisca dei due…

REPUTAZIONE – “Guardiola deve essere consapevole che i suoi continui fallimenti a livello europeo stanno rovinando molto la sua reputazione”. In effetti, il tecnico catalano ha due Champions in bacheca, ma dal 2011 in poi non solo non ha più vinto il trofeo, ma non è neanche mai arrivato in finale. E questo fa sì che non possa essere considerato uno dei migliori di sempre, secondo l’inglese. “Tra Spagna, Germania e Inghilterra ha vinto otto degli ultimi undici campionati. Ma cosa deve fare un allenatore per essere definito grandissimo? Se la grandezza si stabilisce dalla Champions League, non credo che Guardiola abbia le carte in regola. E se parliamo di prendere una squadra in crisi e ricostruirla, il catalano non si è mai messo alla prova”.

MEGLIO ALTRI? – A differenza di Klopp. “Il tedesco ha una bacheca molto meno piena di quella di Guardiola, ma ha portato il Mainz in Bundesliga, il Borussia in finale di Champions e ne ha giocate due consecutive con il Liverpool, vincendone una”. Il tutto con squadre che, quando è arrivato il tecnico di Stoccarda, non vivevano momenti di splendore. E poi arriva l’affondo… “Guardiola non è mai arrivato in finale di Champions senza Messi, Klopp ne ha vinta una con Origi”. E ancora: “Guardiola ha fatto il triplete nel 2009, ma anche Luis Enrique lo ha fatto nel 2015 e nessuno ne parla come uno dei migliori di sempre. Mourinho ha vinto la Champions con Porto e Inter, otto campionati in quattro paesi diversi e viene considerato un allenatore datato…”. Insomma, non dite ad Eni Aluko che Guardiola è un grandissimo. A meno che in questa Champions Pep non la smentisca…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy