Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Grobbelaar svela il segreto del Liverpool padrone della Premier: “Vinceranno perché ho fatto pipì sui pali di Anfield”

(Photo by Zak Kaczmarek/Getty Images)

Gli uomini di Jürgen Klopp stanno dominando il massimo campionato inglese e sembrano molto vicini alla conquista di un titolo che manca da trent'anni. L'ex portiere Bruce Grobbelaar è certo di avere un grosso merito in questa cavalcata...

Redazione Il Posticipo

Sedici vittorie e un pareggio: il Liverpool di Jürgen Klopp è uno schiacciasassi in Premier League. Sarà l'anno buono per rivincere un titolo che manca da trent'anni ad Anfield? I risultati della squadra fanno pensare di sì... e pure le ultime dichiarazioni Bruce Grobbelaar, che tra i pali dei Reds ha vinto praticamente tutto. L'ex portiere zimbabwese è certo di aver recitato finora un ruolo chiave in questa cavalcata, dopo la sua ultima bravata commessa tra i pali.

MALEDIZIONE - Dopo 17 partite sono diventati 10 i punti di distacco tra il Liverpool capolista e il Leicester secondo in classifica: il pareggio delle Foxes col Norwich in casa (1-1) ha permesso ai Reds di allungare il vantaggio alla vigilia dell'esordio al Mondiale per Club. Nel Liverpool campione d'Inghilterra per l'ultima volta c'era Grobbelaar che ha giustificato la cavalcata del Liverpool in maniera piuttosto singolare ai microfoni di BT Sport: "Nel 1992 ho fatto da testimonial per la birra Zambezi. C'era anche uno stregone... Ha fatto un giro intorno alla porta, ha messo la sua coda di capra e l'acqua sui pali della porta, poi ha preso il microfono dicendo: 'Se non hai qui l'uomo della giungla Bruce Grobbelaar, non vincerai più il titolo'". Una vera e propria maledizione che andava spezzata per forza...

CI PENSA BRUCE - L'ex portiere zimbabwese ci ha messo una pezza a modo suo: "Una sera sono andato sotto la Kop, ho fatto pipì sui pali e ha rotto l'incantesimo. La scorsa stagione ho giocato ad Anfield un'amichevole. Ho preso una bottiglia, ho buttato fuori l'acqua e ci ho fatto pipì. Alla fine del primo tempo ho spruzzato il contenuto sui pali di Anfield, all'inizio della ripresa ho fatto la stessa cosa". Da quel momento in poi il Liverpool è rimasto imbattuto in tredici partite ad Anfield, di cui nove in Premier. A fine anno Klopp dovrà ringraziare il grande Bruce?