calcio

Gritti: “Vittoria importantissima… come Zapata. Gasperini era contento anche quando si perdeva”

BERGAMO, ITALY - MARCH 12: Gian Piero Gasperini, Head Coach of Atalanta during the Serie A match between Atalanta BC  and Spezia Calcio at Gewiss Stadium on March 12, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

L'Atalanta torna alla vittoria e porta a casa tre punti fondamentali per continuare a inseguire la zona Europa.

Redazione Il Posticipo

L'Atalanta torna alla vittoria lontano da casa e, dopo un mese, porta a casa tre punti fondamentali per continuare a inseguire la zona Europa, adesso distante due punti e con una sfida da recuperare. Gritti, secondo di Gasperini analizza la sfida ai microfoni di DAZN.

 A GALLA - Dalla trasferta di Venezia non c'erano altre alternative ai tre punti. Senza una vittoria era impossibile restare a galla. "Vittoria importantissima, che ci riporta vicino a dove vogliamo essere. In queste settimane si era iniziato a parlare un po' troppo e si era creata una atmosfera un po' negativa.  La squadra si era espressa bene anche quando non faceva punti ma recuperando i titolari e Zapata si torna anche a far gol. Un giocatore come lui manca a qualsiasi squadra perché è un punto di riferimento anche per chi gli gioca intorno. Con lui in campo avevamo stabilito il record dei punti nel girone d'andata. Il suo infortunio ci ha tolto qualcosa ma adesso siamo ripartiti bene, ci possiamo divertire".

 BERGAMO, ITALY - FEBRUARY 21: Gian Piero Gasperini, Head Coach of Atalanta B.C. is shown a red card by Referee Marco Di Bello during the Serie A match between Atalanta BC and SSC Napoli at Gewiss Stadium on February 21, 2021 in Bergamo, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

PROSPETTIVE - Gasperini aveva chiesto di chiudere al meglio la stagione. E la sensazione è che la squadra sia ancora sua. "Gasperini era soddisfatto anche quando si perdeva. Occorre valutare anche la qualità della partita giocata e di quelle disputate prima di questa. L'episodio condiziona i commenti. Un gol evitabile può togliere quanto di buono si era fatto in partita. Ci sono ancora cinque partite, alcuni scontri diretti fra chi ci sta davanti. L'Atalanta non è mai mancata sotto il profilo del gioco. Chi ci sta davanti avrà degli scontri diretti, non può vincerle tutte per forza di cose, noi continueremo a inseguire il traguardo europeo sino a che avremo il conforto dell'aritmetica".