Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Griezmann, tutti lo vogliono ma… il Barça non ha ancora ricevuto offerte: il piano delle big

(Photo by Alex Caparros/Getty Images)

Tutti li voglioni, nessuno se li prende. Griezmann ad esempio: il francese è in cima alla lista di qualsiasi top club ma... il Barcellona non ha ancora ricevuto offerte formali. Le big sembrano avere un piano.

Redazione Il Posticipo

Il calciomercato è emozionante per molti, deprimente per altri e faticoso... per tutti. Specialmente per gli scontenti.  Alcuni giocatori, quelli con un salario importante, un cartellino costoso e grandi aspettative, in un momento delicato finanziariamente per quasi tutti i club, alle prese con la contrazione generata dalla pandemia, devono aspettare molto per la cessione. Alcuni temono di dover aspettare addirittura un anno o più. Come Griezmann: il francese è in cima alla lista di qualsiasi top club ma... il Barcellona non ha ancora ricevuto offerte formali. Per la serie: tutti lo desiderano, ma nessuno si fa avanti.

ATTESA - Il Barcellone, del resto, non ha tutte queste alternatve. Deve aspettare. E aspetta. Ormai anche i ciuffi d'erba del Cruijff sono consapevoli che con Depay, Ansu, Aguero e Messi l'attaccante francese sia di troppo. Specie dopo lo sciame di polemiche in mezzo al quale si è tuffato e che ha anche coinvolto il main sponsor blaugrana. Il francese ora è associato a un numero impressionante di top club ma, secondo lo Sportsmail, nessuno di questi ha ancora presentato offerte ufficiali al Barça. Si è parlato molto  di un possibile ritorno all'Atletico Madrid ma i Colchoneros preferiscono aspettare, sperando di poter abbassare il prezzo. Lo scambio è stato una possibilità anche dalle parti di Torino. La Juventus avrebbe proposto la contropartita Dybala al Barcellona prima che Allegri lo niminasse vicecapitano. E con i galloni, arriva anche l'Incedibilità.

 (Photo by David Ramos/Getty Images)

LA TATTICA - C'è sempre l'alternativa Premier. Secondo Radio Catalunya, il Manchester City avrebbe dato la possibilità al Barça di scegliere una contropartita tra Laporte, Mahrez, Sterling o Bernardo Silva per poter portare il francese oltre la Manica. Anche in questo caso, però, non si è andati oltre al classico colloquio informativo. Stupisce chi si stupisce: la legge del mercato, a qualsiasi latitudine, prevede anche le speculazioni. E il tempo che passa è direttamente proporzionale alla necessità di abbassare le pretese di chi vuole vendere e non ha alternative alla cessione. Un Barcellona messo alle strette dal bisogno di liquidità dovrà accontentarsi. Ed è quello che evidentemente aspettano i top club interessati al Piccolo Diavolo.