Griezmann, i tifosi non perdonano l’addio: di nuovo vandalizzata la sua targa al Wanda

Griezmann, i tifosi non perdonano l’addio: di nuovo vandalizzata la sua targa al Wanda

I tifosi dei Colchoneros non riescono ad accettare la partenza del francese e lo hanno manifestato di nuovo nei minuti precedenti alla sfida col Getafe

di Redazione Il Posticipo

Tra Antoine Griezmann e l’Atletico Madrid non è finita affatto bene. E  le cose non sembrano migliorare. Quest’estate il francese ha lasciato l’Atletico Madrid per passare al Barcellona esattamente un anno dopo l’uscita del documentario “La decision” con cui aveva annunciato di voler restare all’Atletico. Fra l’altro fra giocatore e società il braccio di ferro è sfociato nella decisione  di non presentarsi in ritiro poche settimane fa. Quanto basta per scatenare la reazione sdegnata dei tifosi dell’Atletico.

TARGA VANDALIZZATA – Alla fine ci ha rimesso, di nuovo, la targa dedicata al francese e presente al Wanda Metropolitano. Era già successo quando è stato ufficializzato il suo passaggio al Barcellona ed è ricapitato nei minuti precedenti al fischio d’inizio della sfida contro il Getafe, valida per l’esordio nella Liga. Come riportato da Marca, la targa presente sul Paseo de Leyendas del Wanda e dedicata al giocatore è stata presa di mira con adesivi offensivi, graffi e persino con una lattina di birra già bevuta e gettata sopra in segno di sfregio.

DICEMBRE DI FUOCO – L’atmosfera si fa incandescente quando mancano ancora tre mesi alla sfida delle sfide. Atletico-Barça è in programma il 1 dicembre. Un appuntamento che probabilmente qualcuno ha già cerchiato in rosso, addirittura più del derby con il Real. La sensazione è che quando Griezmann tornerà al Wanda non riceverà molti applausi. Fra l’altro, non è la prima volta che i tifosi Colchoneros  vandalizzano una targa dedicata a un campione da cui sono stati traditi: è successo con Courtois e con Hugo Sanchez, entrambi passati al Real Madrid. Ma in ogni caso il tradimento non è stato dimenticato. E qualcuno, nel senso più pieno del termine, non ci è voluto passare sopra…senza lasciare traccia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy