Griezmann escluso dal “The Best”, l’Atletico è furioso: “Senza parole…”

Griezmann escluso dal “The Best”, l’Atletico è furioso: “Senza parole…”

Il terzetto che si giocherà il premio è composto da Ronaldo, Modric e Salah. Manca qualcuno. Qualcuno che in questo 2018 ha vinto da protagonista una Coppa del Mondo, un’Europa League e una Supercoppa Europea. E l’Atletico non ci sta.

di Redazione Il Posticipo

Sin palabras. Senza parole. Reazione Twitter anche abbastanza comprensibile da parte dell’Atletico Madrid, che ha visto il suo uomo più rappresentativo, Antoine Griezmann, escluso dai tre candidati al “The Best”. Il terzetto è quello che si è giocato il premio come miglior calciatore della Champions: Ronaldo, Modric, Salah. Manca qualcuno. Manca decisamente qualcuno. Qualcuno che in questo 2018 ha vinto da protagonista una Coppa del Mondo, un’Europa League e una Supercoppa Europea. Non abbastanza da meritare almeno un posto nei primi tre? Evidentemente no. Ma all’Atletico Madrid la cosa non è andata giù e l’account ufficiale del club non si è fatto sfuggire la possibilità di sottolinearlo.

ANNO PERFETTO – E quindi arriva la foto del Piccolo Diavolo con i trofei conquistati e la didascalia è appunto la reazione di tutti i Colchoneros alla notizia: senza parole. Del resto, una doppietta in una finale europea e un gol in quella Mondiale sono imprese che…non sono riuscite a nessuno degli altri. Ronaldo a Kiev non ha timbrato il cartellino, Modric ha perso la finalissima di Mosca proprio contro la Francia di Griezmann e Salah è uscito dopo mezz’ora in finale di Champions e al mondiale, seppur non per sua colpa, si è presentato in pessime condizioni. Almeno uno dei tre avrebbe potuto (e dovuto) far spazio al numero 7? Questo è quello che pensano al Wanda Metropolitano.

NIENTE PREMI – Un trend, quello che vede Griezmann colpevolmente ignorato quando si tratta di premi personali, a cui l’Atletico Madrid non vuole proprio abituarsi. E il Piccolo Diavolo come l’ha presa? Chissà. Quel che è certo è che il Pallone d’Oro, che dopo la vittoria della Coppa del Mondo poteva sembrare una questione tra lui e Mbappè, ora rischia davvero di finire in Croazia, visto l’apprezzamento che la splendida stagione di Modric sta riscuotendo a livello internazionale. E andrà a finire che, nell’anno in cui ha sollevato da protagonista assoluto tre trofei di squadra, il francese dovrà accontentarsi comunque solo del premio come miglior calciatore dell’Europa League. Una cosa che in effetti può lasciare senza parole persino chi non è un tifoso dei Colchoneros…figurarsi i biancorossi!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy