Griezmann, primo gol con Koeman: “So che devo migliorare, ma la stagione è lunga”

Il Barcellona non va oltre il pari in casa dell’Alaves.

di Redazione Il Posticipo

Griezmann, meglio tardi che mai. Il francese segna il suo primo gol dell’era Koeman proprio quando il tecnico olandese ha avuto bisogno di lui per evitare una sconfitta che avrebbe aperto una crisi profonda all’interno del suo Barcellona. Il pareggio in casa dell’Alaves non è certo un risultato esaltante ma muove comunque una classifica che rischiava di diventare ulteriormente deficitaria. Il Piccolo Diavolo ha rilasciato le proprie impressioni al termine del match, riprese da Marca.

GOL -Il gol mancava dallo scorso luglio. “Sono soddisfatto del mio gol, ma ancora arrabbiato perché ritengo che ci sia ancora parecchio da migliorare. Volevamo i tre punti, anche perché abbiamo avuto moltissime occasioni per trovare a via del gol e ci siamo riusciti solo una volta. Stiamo sbagliando troppo, me compreso. Occorre impegnarsi di più per essere più precisi al momento della conclusione”.

LAVORO – La sensazione è che il Barcellona abbia ancora margini di miglioramento, ma per vincere le partite servono i gol. E la squadra fatica parecchio. “Stavo per sbagliare la conclusione in porta, con il tempo acquisirò maggiore tranquillità. Sono consapevole che la squadra abbia bisogno delle mie reti e io cerco per questo di migliorarmi ogni giorno. In ogni caso, mi sento bene e inizio anche a divertirmi in campo. Serviranno tempo, umiltà e lavoro ma credo che saremo competitivi. Serve solo mantenere la calma: la stagione è ancora lunga”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy