calcio

Gravesen: un galactico per caso, tra poker, risse, pistole…e Shrek

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Al netto della sua follia e dei piedi non eccellenti, Gravesen diviene un “galactico” nel gennaio 2005. Soprannominato Shrek per la sua somiglianza con il protagonista del film d’animazione campione d’incassi al cinema, al Real Madrid si caratterizza immediatamente per i suoi interventi al limite del regolamento e della logica. Per informazioni chiedere a Robinho che, per un banale fallo in allenamento, viene aggredito e malmenato dal danese. I cronisti spagnoli coniano per lui il termine “Gravisinha” per sostantivare un fallo rude e cattivo che arrivava puntuale quasi a ogni partita.