calcio

Grandi intuizioni di mercato: chi sarà il prossimo…ranocchio del mercato di Serie A a diventare principe?

È successo molto spesso, negli ultimi anni, che le società abbiano vinto scommesse improbabili. E che calciatori arrivati in sordina nel nostro campionato si siano rivelati acquisti più azzeccati di molti colleghi più pubblicizzati!

Redazione Il Posticipo

(Photo by Jasper Juinen/Getty Images)

Quando c'è crisi, a vincere sono le idee. E le intuizioni. Non è detto che siano i grandi nomi quelli destinati a riscrivere la storia del campionato di Serie A. Un esempio su tutti? Nel 2009 il grande colpo dell'Inter destinata al Triplete doveva essere Eto’o, non certo un attaccante prelevato dal Genoa e senza alcuna esperienza europea, se si escludono due presenze in UEFA con il Saragozza. Invece Milito diviene l’uomo della provvidenza. L’argentino, segna in tutti i modi e mette il timbro nelle partite decisive. Suo il gol scudetto con il Siena. Sua la rete decisiva in Coppa Italia con la Roma e anche la doppietta che riporta la Champions a colorarsi di nerazzurro grazie a un acquisto non troppo di grido. Del resto, è successo molto spesso, negli ultimi anni, che le società abbiano vinto scommesse improbabili. E che calciatori arrivati in sordina nel nostro campionato si siano rivelati acquisti più azzeccati di molti colleghi più pubblicizzati! Nell'attesa di sapere chi sarà il prossimo, meglio vedere chi ha fatto questo percorso in passato...