Gonzalo Martinez sceglie il suo quintetto: due ex Toro… e per i motivi più strani

“Pity”, ex Torino, idolo dei tifosi del River e incubo di quelli del Boca, ha postato il suo quintetto ideale per giocare a calcetto ma la scelta non è di natura tecnica…

di Redazione Il Posticipo

Gonzalo Pity Martinez non dimentica l’Italia. L’idolo dei tifosi del River, nonché incubo dei tifosi del Boca dopo la finale di Libertadores giocata al Bernabeu, ha pubblicato sul proprio profilo facebook la squadra da calcetto ideale, senza dimenticare tanti compagni del Toro, nonostante adesso la sua carriera lo abbia portato in MLS, ad Atlanta. Nelle sue scelte non c’è molto di… tecnico. Il quintetto è legato più che altro a legami affettivi.

HART – Ovviamente si parte dal portiere. E la scelta ricade su Joe Hart, non esattamente un estremo difensore rimasto nei cuori del popolo granata, ma indiscutibilmente legato al club. Prova ne è l’allenamento in quarantena indossando la maglia del Torino. Martinez lo ricorda con affetto. “Un amico e un bravo ragazzo”. Particolarmente curiosa la scelta di Bruno Peres. Una nomination che non prende spunto da alcun fondamento tecnico. Il Pity, infatti, lo inserisce per la sua abilità nel ballare. In un campo da calcetto, dove l’agilità nello stretto assume una discreta importanza, evidentemente ha un suo perché.

SCELTE  – Anche il resto della squadra è abbastanza discutibile, nonché legato alle simpatie. A sinistra c’è Miguel Almiron, un recordman per la Major League Soccer nelle casse dell’Atlanta United sono entrati 27.5 milioni di dollari, pari a 21 milioni di sterline. Niente male. Completano il quintetto il venezuelano Soteldo, scelto per la sua… altezza (supera, forse, il metro e sessanta). Come allenatore, Jonathan dos Santos, anche se non lo conosce, non importa, tanto l’alternativa lì davanti c’è, ed è lo stesso Pity.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy