Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gollini: “Non ho visto partire il pallone. Champions vicina ma non ci sediamo, ci alleniamo in vista del PSG”

Occasione sciupata per l'Atalanta che non va oltre il pari con l'Hellas Verona.

Redazione Il Posticipo

Occasione sciupata per l'Atalanta che non va oltre il pari con l'Hellas Verona. La Dea adesso deve difendere il terzo posto dall'assalto della Lazio.

PARI - Sembra quasi strano che l'Atalanta non abbia vinto. E ha segnato "solo" un gol. Pasalic ha avuto la palla della possibile vittoria ma Gollini rimane ottimista come dichiarato a Sky Sport : "Chiaramente avremmo voluto vincerla, ma siamo consapevoli che un punto ci avvicina al nostro obiettivo. Scendiamo sempre in campo per i tre punti ma un po' di rammarico c'è anche se sono 14 partite che non perdiamo. Abbiamo tante cose in ballo e dobbiamo restare positivi. Nel gol mi son trovato la palla molto vicina al corpo, mi è spuntata all'improvviso avevo tanta gente davanti non l'ho vista partire. Passa anche fra le gambe di un paio di compagni"

CHAMPIONS - Ormai il campionato è una sorta di avvicinamento alla Champions e lui può sognare l'azzurro: "Non sono presuntuoso da pensare all'azzurro come vice Donnarumma, anche se mi reputo all'altezza di Sirigu e Meret. Abbiamo condiviso del tempo in nazionale ho un ottimo rapporto con loro. Sono due ragazzi che rispetto molto, sono felice di potermi giocare il posto con loro. Adesso iniziamo a pensare alla Champions ma sappiamo che giocare in campionato può essere una sorta di allenamento per noi in vista del PSG. Non ci sediamo. Abbiamo un grande obiettivo e dobbiamo inseguirlo con fame, poi quello che sarà, sarà".