Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gol subiti, uno, persone battezzate, due: il 2020 di Alisson, tra clean sheet e immersioni in piscina

Gol subiti, uno. Persone battezzate, due. Sembra la statistica calcistica più assurda di sempre, se non fossero i veri numeri di Alisson nel 2020. E visto che con il Liverpool non sembra essere molto impegnato tra i pali, il brasiliano si è...

Redazione Il Posticipo

Gol subiti, uno. Persone battezzate, due. Sembra la statistica calcistica più assurda di sempre, se non fossero i veri numeri di Alisson nel 2020. Il portiere brasiliano del Liverpool, il primo a ricevere il premio Yashin come miglior estremo difensore dello scorso anno, vive un momento di forma splendida. Da quando è iniziato il nuovo anno, ha giocato sei partite, mantenendo la sua porta inviolata in cinque casi. L'unico in grado di superarlo nel 2020 è stato Raúl Jiménez, autore del momentaneo pareggio del Wolverhampton contro i Reds. Poi, per il resto, tutti clean sheet, lasciando a bocca asciutta Sheffield United, Tottenham, Manchester United, West Ham e Southampton.

BATTESIMO - E visto che evidentemente nelle partite dei Reds il brasiliano non è troppo impegnato (e quando lo è sbriga la pratica con una certa semplicità), normale che l'ex portiere della Roma si sia trovato...un'attività collaterale: battezzare amici e compagni di squadra. Il primo a ricevere il battesimo dal numero uno del Liverpool è stato Bobby Firmino, che ha immortalato il momento  sui suoi profili social in un video che ha fatto il giro del mondo. Alisson deve essere stato davvero bravo, visto che il passaparola nella comunità brasiliana in Premier gli ha portato...un nuovo discepolo: Monique Salum, la moglie di Fred.

PADRINO - La consorte del centrocampista del Manchester United ha infatti condiviso anche lei un video in cui viene battezzata da Alisson, che a questo punto si sta guadagnando quasi un altro posto fisso, oltre a quello davanti alla porta della squadra di Klopp. Assieme a sua moglie Natalia e alla presenza di un pastore, il brasiliano ha immerso la testa di Monique Salum nella stessa identica piscina in cui era già avvenuto il battesimo di Firmino. Una scena che sta diventando una consuetudine. Continuando così, Alisson diventerà il padrino ufficiale di quasi tutti i verdeoro che giocano in Inghilterra. E chissà se, visto il ruolino di marcia del Liverpool, a maggio avrà all'attivo più reti subite o...amici battezzati.