calcio

Gli insostituibili: quando un addio distrugge una squadra e fa finire un ciclo

Redazione Il Posticipo

Come dimostra il caso di Zidane, non è solo il calciatore che manca a una squadra. Anche l'allenatore, a volte, è insostituibile. Lo sanno bene a Manchester, sponda United. Da quando Sir Alex Ferguson ha lasciato la panchina nel 2013, i Red Devils sono stati l'ombra di se stessi. Nessuno dei suoi successori, neanche un manager titolato come Mourinho, è stato in grado di riprendere le fila del discorso dello scozzese. Ora ci prova il suo figlioccio Solskjaer. Funzionerà?

Potresti esserti perso