calcio

Gli insostituibili: da Wenger e Sir Alex ad Allegri, quando un allenatore lascia il vuoto…

Redazione Il Posticipo

Che fatica all'Inter dopo José Mourinho! Nell'estate 2010 il presidente Massimo Moratti è ripartito da Rafa Benitez, ma il feeling con lo spagnolo non è mai decollato: esonerato l'ex Liverpool, sulla panchina è arrivato un po' a sorpresa Leonardo fino al termine della stagione. Nel 2011-12 all'Inter si sono avvicendati tre tecnici: Gian Piero Gasperini (1ª-4ª giornata di campionato), Claudio Ranieri (5ª-29ª) e Andrea Stramaccioni (30ª-38ª) al quale è stata rinnovata la fiducia per la stagione successiva. Nel 2013-14 l'Inter ha cambiato pagina: panchina a Walter Mazzarri in sella fino al novembre 2014 quando è ritornato Roberto Mancini. Squadra al Mancio fino all'estate 2016, quando è arrivata la separazione e si è riaperta la giostra: l'olandese Frank de Boer (1ª-11ª giornata), il traghettatore Stefano Vecchi (12ª), quindi la scommessa Stefano Pioli (13ª-35ª) che però non è riuscito a finire la stagione... chiusa con Vecchi! Dall'estate 2017 ad Appiano Gentile è arrivato Luciano Spalletti, che poi ha fatto largo ad Antonio Conte, il quale ha messo fine...alla maledizione.