Gli appelli su Twitter sono serviti: l’instancabile Honda trova finalmente una squadra!

Gli appelli su Twitter sono serviti: l’instancabile Honda trova finalmente una squadra!

Keisuke Honda, attualmente svincolato, si è proposto via Twitter al Milan, al Manchester United e poi…a chiunque. E qualcuno pare decisamente avergli dato ascolto: il Vitesse gli ha offerto la possibilità di allenarsi con il club, con la prospettiva di guadagnarsi un contratto…

di Redazione Il Posticipo

Ci ha provato in tutte le maniere possibili e chissà che alla fine non sia riuscito nel suo intento. Keisuke Honda si è proposto via Twitter al Milan, al Manchester United e poi…a chiunque, sostenendo di essere ancora uno dei calciatori più forti del panorama asiatico. E qualcuno pare decisamente avergli dato ascolto. Dopo quasi dieci anni di assenza, il giapponese torna in Olanda. Come riporta Votbal Primeur, a dare al mancino nipponico l’opportunità di mettersi alla prova sarà il Vitesse, che gli ha offerto la possibilità di allenarsi con la squadra e cercare di guadagnarsi un contratto per questa stagione.

RITORNO – Un ritorno dunque, anche se quando è passato per l’Eredivisie il giapponese ha giocato con la maglia del VVV-Venlo. Durante l’estate, spiega la testata olandese, si è allenato anche con la sua ex squadra, ma non se ne è fatto nulla. Stavolta la speranza dell’ex rossonero, che oltre a essere svincolato è anche CT della Cambogia e proprietario dell’SV Horn, è quella di convincere il club giallonero a dargli quello che cerca da mesi: un ritorno in Europa. Già, perchè evidentemente Honda vuole solo il Vecchio Continente, considerando che non avrebbe certo difficoltà a trovare squadre in campionati come quelli arabi in grado di soddisfare le sue richieste economiche.

DODICI ANNI – Ma non è una questione di soldi, ormai è evidente. L’ex milanista vuole mettersi alla prova e il Vitesse ha accettato di aiutarlo. “Da domani comincerò ad allenarmi con il Vitesse. Grazie, mi sento come dodici anni fa quando ho fatto il mio provino”. Quindi Keizer Keisuke, come lo chiamavano a Venlo, è tornato a casa, o quasi. Ora resta da capire se le sue prestazioni in allenamento saranno in grado di regalargli il contratto che sogna. Il Vitesse, tra l’altro, ha iniziato bene il campionato ed è quarto in classifica. E chissà cosa potrebbe combinare con anche il sinistro teleguidato del trentatrenne giapponese…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy