Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Giulini: “Serve compattezza, ne usciremo tutti insieme”

Il Cagliari interrompe il proprio percorso cadendo nuovamente a Genova. Un brutto stop per Maran. Il presidente compatta il gruppo

Redazione Il Posticipo

Il Cagliari torna da Marassi a mani vuote. Una sconfitta pesante per Maran, che fa perdere punti preziosi in vista del rush finale per la zona Europa. La squadra si riscopre fragile e smarrisce nuovamente certezze. E allora parla il presidente.

STOP - Giulini commenta così lo stop ai microfoni di Sky Sport. Parola di presidente per compattare il gruppo: "Già a fine 2019 un paio di partite sono andate male. Da quella sconfitta con la Lazio in poi le cose sono girate male ma la stagione resta al di sopra delle aspettative. Questa squadra è un gruppo unito che cerca sempre di raddrizzare le partite. Loro hanno fatto una gara gagliarda, ma noi non meritavamo assolutamente di perdere. I punti nelle ultime nove giornate sono tre, ma gli uomini si vedono nei momenti di difficoltà, nulla è compromesso. Alziamo la testa continuiamo con questa voglia e con questa aggressività. I tifosi ci devono sostenere, da queste difficoltà se ne esce tutti insieme. Torneremo presto a un periodo positivo"

SERIE - Quasi un incantesimo. Poche volte il Cagliari ha demeritato pur perdendo: "La fortuna sicuramente non ci aiuta. Sfruttare tre sostituzioni in un'ora è un qualcosa che non mi era mai successo di vedere. Si sta compensando forse prima abbiamo ottenuto più punti, ma nessuno vuole mollare nulla sino all'ultimo e tutti vogliono sudare la maglia e pensare partita per partita. Domenica abbiamo una gara importantissima contro il Napoli. Il giallo su Radja lo vorrei rivedere ma dobbiamo venire fuori a testa alta. Non voglio sentire pessimismo né critiche. I punti sono pochi ma è importante parlare in questi momenti. Ci serve compattezza, ci dobbiamo credere tutti".