Giuliano Simeone, che sgarbo al River! Il figlio del Cholo firma con l’Atletico “senza permesso”

Il terzo figlio del Cholo lascia l’Argentina e passa dalle giovanili del River Plate a quelle dei Colchoneros. Nulla di eclatante se non le modalità: il calciatore avrebbe preso questa decisione senza il consenso del suo vecchio club

di Redazione Il Posticipo

I figli del Cholo in Argentina sono finiti: dopo Giovanni al Cagliari (sbarcato in Italia nel 2016 sponda Genoa prima di passare alla Fiorentina) e Gianluca all’Ibiza (club di Serie C spagnola), anche il 16enne Giuliano lascia l’America Latina per tentare la fortuna nel calcio europeo. Il figlio avuto dal Cholo con la modella argentina Carolina Baldini giocherà nelle giovanili dell’Atletico Madrid: il suo trasferimento però ha fatto grande rumore Oltreoceano.

SENZA PERMESSO – Secondo quanto riportato da La Pagina Millonaria, il figlio più giovane del Cholo Simeone ha mollato bruscamente il River Plate per passare all’Atletico e si sta già allenando con la sua nuova squadra. La sua partenza però ha fatto molto rumore in Argentina perché Giuliano sarebbe partito “senza permesso, a causa della situazione del Paese”. Stando a quanto riportato da Olé, il River chiederà un risarcimento per la sua partenza.

CHOLO CAMBIA IDEA? – Giuliano è il primo figlio di Simeone che sbarca all’Atletico di papà. Nel 2017-18 molti avevano caldeggiato l’ipotesi di un approdo di Giovanni in Spagna (14 gol con la Fiorentina in quell’annata) quando i Colchoneros avevano problemi sotto porta. All’epoca Simeone si era detto contrario all’affare: “Non mi piace parlare da papà, ma da allenatore. Giovanni ha tutto quello che serve per giocare con me, però non lo porterò mai con me. È molto difficile avere un figlio negli spogliatoi”. Qualche anno dopo l’allenatore sembra aver cambiato idea e segue da vicino il 16enne Giuliano che si allena già con le giovanili dell’Atletico: debutterà un giorno in prima squadra?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy