Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gioia tutta argentina al PSG. Icardi: “Sono tornato”. Pochettino “Questo è solo l’inizio”

(Photo by Justin Setterfield/Getty Images)

Mauricio Pochettino ce l'ha fatta. Il tecnico argentino ha ottenuto il suo primo titolo da allenatore. Ed Icardi è tornato al gol.

Redazione Il Posticipo

Mauricio Pochettino ce l'ha fatta. Il tecnico argentino ha ottenuto il suo primo titolo da allenatore vincendo la Supercoppa di Francia. Dopo Espanyol, Southampton, Tottenham è arrivata la volta buona. Al primo tentativo con il "suo" PSG l'allenatore non si è lasciato scappare l'occasione. Esattamente come Icardi che ha  ripagato la fiducia del suo connazionale. L'attaccante argentino è in piena... media. Due gol in altrettante partite dal suo rientro a pieno regime con la maglia del PSG.

SCACCIACRISI - Una rete che allontana i cattivi pensieri. E che alimenta anche il dualismo con Kean. Una sfida a suon di gol. L'attaccante ha parlato a caldo al termine della sfida e le sue parole sono riprese da canal +. "Gioco e segno per la mia squadra. Sono molto contento di tornare a giocare, mi mancava molto il campo dopo diversi mesi in cui sono rimasto a guardare a causa di un fastidioso infortunio. Tornare e trovare la via del gol per la seconda partita di fila mi rende molto felice. Stasera abbiamo corso tanto, fatto tanti sacrifici, vincere è una grande ricompensa. Fare gol è ciò che fa i geni di un attaccante, sono contento di aver permesso alla mia squadra di vincere".

LA PRIMA VOLTA - Anche Pochettino non nasconde la propria soddisfazione. "Non avrei potuto sognare di meglio dopo tre partite giocate e appena due settimane da allenatore del Paris Saint-Germain. Più che la vittoria o il trofeo, mi è piaciuto vedere l'orgoglio e il senso di appartenenza dei calciatori in campo. È molto importante aver vinto, è importante per noi, i giocatori e i tifosi. A poco a poco i giocatori iniziano ad adeguarsi al mio stile di gioco. Meritano questo trofeo anche perché si sono adattati rapidamente alle mie esigenze. Neymar ha segnatto un gol fantastico è circondato da tanta invidia, ma la sua presenza genera solo positività. Questo è solo l'inizio. Con il lavoro e il tempo potremo mettere in campo le nostre idee".