B…uoni affari: i possibili saldi post-retrocessione

La lotta salvezza diventa importante anche in chiave mercato: ci sono parecchi prospetti il cui prezzo del cartellino potrebbe abbassarsi. Per la gioia di chi arriverà a “salvarli” dalle sabbie mobili della Serie B.

di Francesco Cavallini

Nel calcio non ci sono solo gli Hector o i Buffon, fedeli alla propria squadra anche in caso di retrocessione. Anzi, spesso e volentieri la discesa nella serie cadetta scatena un fuggi fuggi generale, soprattutto quando parliamo di calciatori importanti. E quindi la lotta salvezza (in Italia, ma anche negli altri campionati) diventa importante anche in chiave mercato, perchè a seconda di quali squadre saranno condannate, ci sono parecchi prospetti il cui prezzo del cartellino potrebbe abbassarsi. Per la gioia di chi arriverà a “salvarli” dalle sabbie mobili della Serie B.

ITALIA – Partendo dal nostro campionato, è partito il coro delle sirene per Brignola, giovanissimo talento del Benevento. Chi di certo andrà via dal Vigorito è Sandro, ma resta da vedere la modalità. I giallorossi potrebbero esercitare il riscatto e poi rivenderlo ad un prezzo maggiore, anche se non certo da Serie A. Tra le altre pericolanti è alto l’interesse per Lucas Castro del Chievo, per Manuel Lazzari della SPAL e, viste le ultime prestazioni, per l’ottimo Simy del Crotone. Più tranquille, ma non troppo, Udinese e Cagliari, su cui si concentra l’interesse delle grandi squadre. Potersi assicurare Barak, Jantko, Fofana o (soprattutto) Barella a prezzo di saldo rischia di essere una possibilità più che concreta.

INGHILTERRA – In Inghilterra la probabile retrocessione dello Stoke City potrebbe creare una bella fila davanti alla sede dei Potters. Obiettivo, assicurarsi il portiere Jack Butland, che dovrebbe essere uno dei tre convocati di Southgate per il mondiale in Russia e che difficilmente rimarrebbe in Championship. Stesso discorso per Shaqiri, vecchia conoscenza del calcio italiano, che prima di volare a Mosca con la Svizzera cercherà probabilmente un nuovo club. Occhio anche al pericolante Southampton, che potrebbe offrire saldi pazzeschi in caso di addio alla Premier: facce da Serie A come Gabbiadini, Lemina e Hoedt, ma anche il terzino sinistro Bertrand e il regista Ward-Prowse.

FRANCIA E GERMANIA – Poche offerte dalla Spagna, dove Malaga, Las Palmas e Deportivo non regalano prospettive affascinanti di mercato. Diversa la situazione in Francia. La possibile retrocessione del Lille libererebbe infatti (anche e soprattutto per questioni di bilancio) parecchi elementi interessanti: El Ghazi, ex Ajax, Benzia e la folta rappresentanza brasiliana, con Luiz Araujo, Thiago Mendes e Thiago Maia. Chiudiamo con la Germania, dove il Colonia non cederà Hector, ma può far partire…i due Horn: il terzino sinistro classe 1997 e il portiere ventiquattrenne. La (probabile) prima storica retrocessione dell’Amburgo libera Papadopulos, ma anche il talentuso Lewis Holtby, mentre occhio alla lotta per i playout. Un addio del Wolfsburg alla Bundesliga metterebbe sul mercato Bazoer, talento olandese che in Germania si è un po’ perso, ma che potrebbe approfittare di questi…saldi per rimettere in corsa la sua carriera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy