Giocatori di culto e meteore: il primo Barça di Iniesta

Giocatori di culto e meteore: il primo Barça di Iniesta

A sedici anni dal debutto in blaugrana, molto è cambiato per Iniesta, ma anche per il Barcellona. Basterebbe vedere l’undici titolare in cui ha esordito l’Illusionista…

di Francesco Cavallini

ATTACCO

046c482e05220f3e2ef5c314174d5eee

Accanto a Iniesta a tre quarti c’è quello che è, escludendo Puyol, è nettamente il calciatore più forte della squadra schierata in Belgio. Roman Riquelme, forse il poster boy dei calciatori di culto. Talento pazzesco, a volte considerato l’ultimo vero trequartista prima del dominio del calcio moderno. L’argentino a Barcellona non fa benissimo, ma le sue stagioni in giro per il mondo lo consacrano tra i grandi amori dei romantici del pallone. A ricevere gli assist del 10 e dell’Illusionista c’è invece Dani, attaccante dalla carriera lunga ma non troppo prolifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy