Giocatori di culto e meteore: il primo Barça di Iniesta

Giocatori di culto e meteore: il primo Barça di Iniesta

A sedici anni dal debutto in blaugrana, molto è cambiato per Iniesta, ma anche per il Barcellona. Basterebbe vedere l’undici titolare in cui ha esordito l’Illusionista…

di Francesco Cavallini

CENTROCAMPO

Geovanni

Forse il reparto più forte della formazione dell’epoca, o almeno quello in cui c’è una qualità media più alta nella partita contro il Bruges. Nella linea a quattro proposta da van Gaal trovano spazio due spagnoli e due brasiliani. Gli…autoctoni sono Gabri, sei stagioni in prima squadra e tre presenze in nazionale, e Gerard, attuale allenatore della seconda squadra, quasi trecento partite tra Spagna e Francia. I verdeoro sono invece Geovanni, globetrotter del pallone e futura leggenda dell’Hull City, e Fábio Rochemback, eterna promessa mai del tutto mantenuta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy