Giocatori di culto e meteore: il primo Barça di Iniesta

Giocatori di culto e meteore: il primo Barça di Iniesta

A sedici anni dal debutto in blaugrana, molto è cambiato per Iniesta, ma anche per il Barcellona. Basterebbe vedere l’undici titolare in cui ha esordito l’Illusionista…

di Francesco Cavallini

DIFESA

puyol

Per far esordire Iniesta, van Gaal scegli un undici vagamente sperimentale, avendo già passato il turno in Champions League. In porta c’è il compianto Robert Enke, morto suicida nel 2009. Nel 3-4-2-1 disegnato dal tecnico olandese a tenere la difesa in ordine c’è Carles Puyol, già leader, non ancora leggenda. Accanto a lui spuntano i nomi di due calciatori non certo di primissimo livello. E se Fernando Navarro ha comunque fatto una buona carriera ed è ancora in campo con il Deportivo, lo stesso non si può dire di Dani Tortolero, lasciato andare dal Barça senza troppi rimpianti e finito a giocare nelle serie minori spagnole.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy