Giocano Atletico-Juventus, ma le critiche social se le becca…Conte! “Non lo perdonerò mai…”

Giocano Atletico-Juventus, ma le critiche social se le becca…Conte! “Non lo perdonerò mai…”

Juventus, Atletico Madrid, Chelsea. Conte, Diego Costa e Morata. Quanti incroci in una normale (ma non troppo) partita di Champions… E i tifosi dei Blues se la prendono con il tecnico italiano: cedere l’attaccante è stato un errore imperdonabile.

di Redazione Il Posticipo

Juventus, Atletico Madrid, Chelsea. Quanti incroci in una normale (ma non troppo) partita di Champions. Tra i Colchoneros giocano due ex attaccanti della squadra attualmente allenata da Sarri, Diego Costa e Morata. Uno dei quali è stato anche un calciatore della Juventus, mentre l’altro è stato mandato via da Stamford Bridge da un allenatore che per tre anni si è…accompagnato alla Vecchia Signora. E il giro di valzer si ferma qui, con i tifosi dei Blues che guardano afflitti la partita dell’Atletico Madrid, rimpiangono Diego Costa e se la prendono…con Conte. Ricordando sempre quel celebre SMS inviato dal tecnico all’attaccante, lasciato libero di tornarsene a Madrid.

IMPERDONABILE – “Non perdonerò mai Conte per aver costretto Diego Costa a lasciare il Chelsea”, chiosa un utente su Twitter. E probabilmente, visti i risultati recenti dei Blues e la difficoltà di reperire un attaccante in grado di sostituire il brasiliano naturalizzato spagnolo, non sono in pochi quelli che la pensano così. “Mi manca veder giocare Diego Costa. La sua aggressività, la sua forza e soprattutto i suoi gol… Cosa non darei per vederlo di nuovo al Chelsea”. E anche le giocate di Filipe Luis, altro calciatore che ha lasciato il Chelsea per tornare all’Atletico, causano parecchia nostalgia vista la forma non proprio eccellente di Marco Alonso e il poco spazio concesso a Emerson Palmieri.

E MORATA? – Chi non sembra mancare per niente ai tifosi del Chelsea è invece proprio Morata, che pure è andato molto più vicino alla rete di Diego Costa. Anzi, l’ex juventino aveva anche segnato, prima che la VAR decidesse altrimenti. E Costa, che certamente ha giocato una partita di grandissimo sacrificio al ritorno da un infortunio, è riuscito a farsi ammonire (e salterà il ritorno) e anche a divorarsi un’occasione clamorosa davanti a Szczesny. Ma la nostalgia per Hulk, come lo chiamavano al Chelsea, è troppo grande. “Non dimenticherò mai l’errore di conte con Costa. Abbiamo venduto un grandissimo calciatore”. Chissà come la pensa Higuain al riguardo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy