Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Giménez, rischio maxi squalifica per la gomitata all’ufficiale FIFA: i precedenti non sono incoraggianti

Giménez, rischio maxi squalifica per la gomitata all’ufficiale FIFA: i precedenti non sono incoraggianti - immagine 1
La condotta violenta è uno degli atteggiamenti meno tollerati dalla FIFA.

Redazione Il Posticipo

Giménez preoccupa Simeone. La reazione del calciatore uruguaiano, con tanto di gomitata a uno dei dirigenti della FIFA durante il convulso finale della sfida fra Uruguay e Ghana potrebbe avere conseguenze molto gravi per lui e per il club rojiblanco che rischia di perderlo per diverso tempo.

REGOLAMENTO

—  

La condotta violenta è uno degli atteggiamenti meno tollerati dalla FIFA. Nello specifico, al punto titolo II, sezione 12, sezione K, l'ultima di quelle relative alle infrazioni, legati ai comportamenti nei confronti dell'ufficiale di gara, non lascia spazio alle interpretazioni. Almeno tre giornate o un adeguato periodo di tempo per aggressione (gomitate, pugni, calci o morsi; sputi, colpi, ecc.) un avversario o altra persona che non sia un ufficiale di gara. Almeno quattro partite o un congruo periodo di tempo per comportamento antisportivo nei confronti di un ufficiale di gara. Almeno quindici partite o un adeguato periodo di tempo per aggressioni (gomitate, pugni, calci o morsi; sputi, colpi, ecc.) a un ufficiale di gara. Va ricordato che queste sanzioni per infrazioni gravi non si applicano solo alla nazionale, ma anche a livello di club.

IMMAGINI

—  

Molto se non tutto dipende dal referto arbitrale. Dalle immagini si evince che calciatori uruguaiani si sono scagliati contro l'arbitro. E Giménez ha dovuto essere fermato da diversi colleghi nel suo inseguimento, ma non ha esitato a sporgere il gomito quanto basta per colpire un membro della FIFA che era in campo in quel momento vicino all'arbitro. . Sebbene non sia stato ancora confermato chi sia la persona che ha ricevuto la gomitata alle spalle di Giménez, si è addirittura parlato che potrebbe essere il direttore delle competizioni FIFA.

RISCHIO

—  

La sanzione sembra inevitabile. Stando ai precedenti, il rischio è di un caso simile a quello che ha coinvolto un altro calciatore uruguaiano. Suarez. Dopo la Coppa del Mondo 2014, El Pistolero è stato punito con quattro mesi di squalifica e 100.000 franchi svizzeri. E avendo firmato per il Barça,  ha saltato le prime tre partite di Champions League e le prime otto partite di campionato. Il problema è che, rispetto alla consuetudine, non vi sono "mesi cuscinetto" fra la fine del Mondiale e la ripresa della stagione. Dunque, se ci sarà un'inchiesta e una sanzione nei confronti di Giménez, il difensore potrebbe anche perdere parte della stagione con l'Atlético.