Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gerrard: “Se vinco a Liverpool non sarò più amato ad Anfield, ma pazienza”

MOTHERWELL, SCOTLAND - OCTOBER 31: Steven Gerrard, Manager of Rangers FC is seen wearing a remembrance poppy badge as he arrives at the stadium prior to the Cinch Scottish Premiership match between Motherwell FC and Rangers FC at Fir Park on October 31, 2021 in Motherwell, Scotland. (Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

L'allenatore dei villans punterà alla quarta vittoria in cinque partite. Anche a costo di scontentare i "suoi" tifosi.

Redazione Il Posticipo

Liverpool - Aston Villa significa soprattutto il ritorno di Gerrard da avversario ad Anfield. Dopo la Champions League nel 2005, due FA Cup, tre Coppe di Lega e la Coppa Uefa e un totale di 710 partite e 186 gol in 17 anni di carriera ad Anfield, l'allenatore dei villans punterà alla sua quarta vittoria in cinque partite. Anche a costo di scontentare i "suoi" tifosi. Le sue parole sono riprese dalla BBC.

AMATO - L'ex centrocampista del Liverpool è pronto a sacrificare la sua popolarità. "Se dopo la partita mi ritroverò sulla linea M6 verso Birmingham e non sarò più il più popolare ad Anfield pazienza, me ne farò una ragione. Il caos intorno a questa partita è generato dall'entusiasmo che si lega al mio ritorno. Da quelle parti mi conoscono abbastanza bene, sono del posto, sono cresciuto a Liverpool, torno in un club dove ho trascorso molti anni e mi sono divertito. Ho conservato un buon rapporto con tutti ma io penso solo a preparare la squadra nel miglior modo possibile per cercare di ottenere un risultato positivo per l'Aston Villa. Capisco che a pensarci fa un po' sorridere che io torni a Liverpool per giocarci contro ma questo è il mio unico obiettivo".

MOTHERWELL, SCOTLAND - OCTOBER 31: Steven Gerrard, Manager of Rangers FC is seen wearing a remembrance poppy badge as he arrives at the stadium prior to the Cinch Scottish Premiership match between Motherwell FC and Rangers FC at Fir Park on October 31, 2021 in Motherwell, Scotland. (Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

LIVERPOOL - Liverpool comunque non è né sarà mai una tappa casuale. Gerrard ha gestito l'academy del Liverpool ed ha anche un ottimo rapporto con Klopp. "Sarò per sempre grato a Jurgen. Il miglior consiglio che mi ha dato è di prendere la squadra e dargli la mia impronta. Ho imparato molto ma on mi aspettavo di confrontarmi con lui così presto". Anche se l'idea è quella di prenderne il posto. La sensazione è che non sia una questione di "se" ma di "quando" Gerrard sarà alla guida dei reds. La certezza è che il tecnico sia  completamente concentrato sul lavoro da svolgere.