Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Germania, le decisioni in caso di sospensione: possibile l’assegnazione dello scudetto al Bayern, niente retrocessioni

Anche in Germania stanno pensando di dare uno stop alle partite, ma come un po' ovunque c'è polemica. Lunedì, in una riunione di emergenza, la federazione tedesca farà il punto della situazione e deciderà il da farsi. Alcune opzioni, però,...

Redazione Il Posticipo

La diffusione del coronavirus non si ferma, mentre a fermarsi, un po' ovunque, è il calcio. Anche in Germania stanno pensando di dare uno stop alle partite, ma come un po' ovunque c'è polemica. Che si fa in caso di sospensione definitiva? Si assegnano i titoli? E le coppe europee? Una questione delicata, come dimostrano le tante rimostranze a qualsiasi soluzione proposta anche in Italia. Il quotidiano tedesco Express spiega che lunedì, in una riunione di emergenza, la federazione tedesca farà il punto della situazione e deciderà il da farsi. Alcune opzioni, però, sarebbero già sul tavolo e sono destinate a fare discutere...

TESTA - A vincere il Meisterschale sarebbe la prima in classifica al momento della sospensione. Una scelta che favorirebbe il Bayern, che ora come ora guida la Bundesliga con quattro punti di vantaggio sulla seconda. Il che significherebbe, tra l'altro, che nessuna delle inseguitrici potrebbe riacciuffare la squadra di Flick, che andrebbe così ad aggiudicarsi il suo ottavo titolo consecutivo. Per la poca gioia di Borussia Dortmund, Lipsia e Borussia Mönchengladbach, tutte raccolte in sei punti con nove partite da giocare. In compenso queste tre squadre avrebbero assicurata la Champions, con Leverkusen, Schalke e Wolfsburg in Europa League, visto che non si giocherebbe neanche la finale di Coppa di Germania. L'altra opzione è quella invece di non assegnare il titolo di campione di Germania.

CODA - E la federazione tedesca potrebbe invece non decidere sulle retrocessioni. Express spiega che l'idea è quella di non far scendere nessuno in Zweite Bundesliga, facendo invece salire quattro squadre dalla serie cadetta. In questo mondo, il campionato diventerebbe a 22 squadre. Una scelta coraggiosa, considerando che al momento la Bundes è l'unico grande torneo che ne ha 18, contro le 20 di Serie A, Premier League, Liga e Ligue 1. E dall'anno prossimo, quattro retrocessioni più uno spareggio tra la quintultima della massima serie e la quinta dei cadetti. Un programma destinato a far discutere...