Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Germania, il ritorno dall’Islanda è un’odissea: atterraggio d’emergenza in Scozia e…ancora niente casa!

Germania, il ritorno dall’Islanda è un’odissea: atterraggio d’emergenza in Scozia e…ancora niente casa!

La Germania termina la pausa per le nazionali con un tris di vittorie che la proietta di nuovo in vetta al suo girone e fa dormire sonni decisamente più tranquilli ai tifosi. Peccato per un viaggio di ritorno non proprio rilassante...

Redazione Il Posticipo

Una legge non scritta del calcio, enunciata alla perfezione da Gary Lineker, dice che si gioca undici contro undici e poi vincono i tedeschi. In realtà non è sempre così, come dimostrano gli ultimi anni, pieni di difficoltà per la Mannschaft. Ma da quando al posto di Low, che ha salutato dopo quindici anni, si è seduto in panchina Hansi Flick, le cose sembrano tornate alla normalità. La Germania termina la pausa per le nazionali con un tris di vittorie (Liechtenstein, Armenia e Islanda) che la proietta di nuovo in vetta al suo girone e fa dormire sonni decisamente più tranquilli ai tifosi e alla federazione. Peccato per un viaggio di ritorno da Reykjavík non proprio rilassante.

EMERGENZA - Come ha comunicato la stessa federazione tedesca attraverso il suo profilo ufficiale Twitter, l'aereo che trasportava Flick e i suoi è stato costretto a un atterraggio d'emergenza a Edimburgo a causa di un problema. Il volo KLJ2703 doveva atterrare a Salisburgo, ma quando era tra Dundee e Arbroath il pilota ha optato per uno scalo non previsto in Scozia. Non è chiaro quale sia stato il problema, ma come ha spiegato l'account della Mannschaft, la sicurezza prima di tutto. Dunque atterraggio nella capitale scozzese e poi via alla macchina organizzativa per permettere a tutti i calciatori, che nel weekend avranno le partite di campionato e a metà settimana anche la Champions League, di arrivare il prima possibile a destinazione.

ANCORA IN ATTESA - E in questo, i tedeschi sono decisamente maestri, ma persino per loro non è semplicissimo organizzare tutto nel bel mezzo della notte e in un altro paese. Il tweet delle 9:32 dimostra infatti che la squadra è ancora in viaggio... "È ora di un altro caffè. Tutto qui è molto tranquillo e professionale. Siamo ancora sull'aereo e dovremo avere ancora pazienza per un po'". E nel frattempo, il pilota sostitutivo è in viaggio per Edimburgo. Insomma, il rientro è decisamente positivo in quanto a sensazioni e a risultati portati a casa, ma il viaggio in sè non sta decisamente aiutando Flick e i calciatori a rilassarsi. Eppure, conoscendo i teutonici, per loro probabilmente sarebbe stato peggio tornare in tutta tranquillità ma senza il primo posto nel girone!