calcio

Germania, bufera razzismo su un commentatore: “Muroya ha spedito il pallone nella terra del sushi…”

(Photo by Cathrin Mueller/Getty Images)

Jörg Dahlmann, giornalista di Sky Germania, è nell'occhio del ciclone per il commento del match tra Hannover e Erzgebirge Aue di Zweite Bundesliga. Una battuta di dubbio gusto ha scatenato parecchie polemiche e lo ha fatto accusare di razzismo....

Redazione Il Posticipo

Quello del commentatore calcistico è certamente un mestiere affascinante. Essere pagati per raccontare in diretta le partite più importanti del mondo è un privilegio, ma ha anche qualche lato negativo. Con un'audience così alta, il rischio di fare figuracce è molto alto. E non solo quando si sbaglia il nome di un calciatore o ci si dimentica il risultato, anzi. Bisogna fare attenzione anche alle trappole dei modi di dire o dei paragoni, che nascondono la possibilità di offendere qualcuno. In Italia resta memorabile la polemica sui presunti insulti razzisti di Nicolò Carosio a un guardalinee etiope al mondiale 1970, che ormai fanno parte della storia del pallone tricolore anche se sono stati sempre smentiti.

SUSHI - Ma anche in Germania in questo periodo non sta andando molto meglio, come dimostra la storia di Jörg Dahlmann, giornalista di Sky Germania, nell'occhio del ciclone per il commento del match tra Hannover e Erzgebirge Aue di Zweite Bundesliga. Come spiega la Bild, quando a fine partita il terzino dell'Hannover Muroya ha mancato un'occasione da gol, Dahlmann ha spiegato che il giapponese ha spedito il pallone..."nella terra del sushi". Una frase che non è passata inosservata e che ha scatenato parecchie polemiche, con molte richieste social di non far più commentare nessun match al giornalista. Che ha risposto a un utente su Instagram: "Normalmente non mi metto a parlare di queste stupidaggini, ma veramente chiamare il Giappone 'la terra del sushi' è razzismo? Non siete seri, spero".

 (Photo by Maja Hitij/Getty Images)

KARIUS - All'Hannover, comunque, non l'hanno presta troppo male, come riporta il quotidiano tedesco. "La battuta non è stata nè divertente nè apprezzata, ma dire che Jörg Dahlmann abbia un atteggiamento razzista o qualcosa di simile è assurdo", ha spiegato un portavoce del club. Quello che è certo è che Dahlmann non è nuovo a polemiche del genere. L'ultima ha coinvolto Sophia Thomalla, la fidanzata di Loris Karius. Commentando un match dell'Union Berlino, il giornalista ha infatti detto: "Ora Karius sta in panchina, ma almeno ha la fortuna di potersi coccolare con Sophia Thomalla. E per una notte con lei, starei in panchina anche io". Un qualcosa che gli è costato la sospensione dalle partite successive e il rinnovo del contratto con l'emittente. Insomma, sempre meglio fare attenzione a quello che si dice.

Potresti esserti perso