Genoa, la cooperativa del gol: quasi cento marcatori diversi nel corso di dieci anni!

Genoa, la cooperativa del gol: quasi cento marcatori diversi nel corso di dieci anni!

Anno dopo anno il Grifone rivoluziona la squadra, con tantissimi volti nuovi in rossoblù rispetto alla stagione precedente. E non sorprende dunque che il Genoa domini in Europa per numero di marcatori diversi nel corso dell’ultimo decennio. Ma anche altre italiane si difendono bene…

di Redazione Il Posticipo

Fine della decade, ora di bilanci a livello italiano ed europeo. C’è chi ha venduto meglio (il Monaco), chi invece ha speso molto di più di quanto incassato (il Manchester City) e anche chi ha cambiato più calciatori. Il Genoa da questo punto di vista…è una certezza, visto che anno dopo anno il Grifone rivoluziona la squadra, con tantissimi volti nuovi in rossoblù rispetto alla stagione precedente. E non sorprende dunque che sia proprio la squadra di Preziosi a guidare una delle tante classifiche stilate da Opta che riguarda il periodo tra il 2010 e il 2019. Il Genoa domina in Europa per numero di marcatori diversi.

QUASI CENTO – Nessuno nei cinque campionati top (Serie A, Premier League, Liga, Bundesliga e Ligue 1) ha mandato in rete più calciatori del Grifone nel decennio che sta per terminare. Ben 98 marcatori nell’arco di dieci anni, vale a dire quasi dieci diversi a stagione. E peccato che la squadra (chissà ancora per quanto) di Thiago Motta non abbia segnato nelle ultime due partite, altrimenti avrebbe rischiato di raggiungere una tripla cifra davvero storica. Per il primato decennale, però, non c’era da preoccuparsi, perchè le altre sono a distanza siderale. Basterebbe pensare che la Fiorentina, la più immediata inseguitrice dei rossoblù, è “solo” a quota 86 calciatori in gol.

LE ALTRE – Restando in Italia, la terza squadra del decennio di Serie A a fungere da cooperativa del gol è il Milan. Anche i rossoneri dal 2010 ad oggi hanno visto passare moltissimi calciatori dalle parti di Milanello e molti…hanno lasciato il segno, almeno sui tabellini. I rossoneri ad andare in rete sono stati 83, un dato che spedisce Pioli e i suoi al quarto posto della classifica complessiva. A fare compagnia alle nostre tre squadre ci sono il Siviglia, che con o senza Monchi ha sempre rivoluzionato il suo organico e ha messo a referto 85 marcatori diversi, e il Rennes, fermo a 80. Un dato particolare, che incrociato con i risultati in campionato spiega che in fondo i cambiamenti radicali non pagano molto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy