Gazza e i problemi con i social network: “Ero diventato dipendente, ero continuamente online…”

Quando si parla di Paul Gascoigne, è semplice cadere in uno dei più classici cliché che ci sono: “genio e sregolatezza”. E se la sua dipendenza più celebre è quella da alcol, l’inglese ha raccontato anche che negli ultimi tempi se ne era aggiunta un’altra: quella dai social network. Ma ora le cose vanno meglio…

di Redazione Il Posticipo

Quando si parla di Paul Gascoigne, è semplice cadere in uno dei più classici cliché che ci sono: “genio e sregolatezza”. E Gazza ha fatto di tutto per confermare questa etichetta, dentro e fuori dal campo. Tra colpi da maestro, infortuni gravissimi, scherzi leggendari e tanti, troppi problemi con le dipendenze, l’inglese rimane uno dei più grandi “what if” della storia del calcio mondiale. Cosa avrebbe potuto combinare se si fosse impegnato davvero? Probabilmente, non sarebbe stato Gazza. Come ha raccontato lui stesso nel suo documentario autobiografico, i 90 minuti in campo erano l’unica liberazione da un mondo in cui non si è mai trovato a suo agio e dai problemi che lo hanno sempre afflitto.

DIPENDENZA – E se la sua dipendenza più celebre è quella da alcol, l’inglese ha raccontato anche che negli ultimi tempi se ne era aggiunta un’altra: quella dai social network. Un mondo intrigante ma allo stesso sempre pericoloso, in cui il rischio di perdersi e di staccarsi dalla vita reale è sempre dietro l’angolo, come ha confermato Gascoigne al podcast Anything Goes: “Ero diventato dipendente, ero continuamente online”. Quanto è bastato per decidere di smettere, con i profili Instagram, Facebook e Twitter che in effetti sono inattivi da un bel po’. E Gazza sta cercando di non cadere di nuovo in tentazione: “Mi godo la vita per quanto posso e cerco di ottenere il massimo da quello che ho”.

BOTTIGLIA – C’è spazio anche per l’altro grande nemico, la bottiglia. In un momento complicato per tutto il mondo, Gascoigne ha spiegato di essere riuscito a tenere lontani i demoni. “So di essere una persona molto più felice quando non bevo. A volte posso essere un ubriacone davvero triste. L’anno scorso non solo io, ma tutto il paese ha avuto parecchie difficoltà per quello che riguarda il lavoro. Ma per fortuna ho avuto nuovi impegni e cerco di mantenermi sulla retta via”. Nuovi impegni che, a sentire alcune indiscrezioni, potrebbero portarlo addirittura all’Isola dei Famosi. Di certo, sono molti i reality che nel corso degli anni hanno provato ad averlo come concorrente. Ma vista la situazione, quello che gli promette un’isola deserta senza poter usare il cellulare rischia di essere il più apprezzato di tutti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy