Gazza contro Snoop Dogg, atto secondo: la risposta di Gascoigne

Gazza contro Snoop Dogg, atto secondo: la risposta di Gascoigne

La leggenda inglese contro Snoop Dogg. Il ritorno. Già, perché dopo l’attacco di ieri da parte del rapper, la risposta di Gazza arriva inesorabile “Fo****o Snoop Dogg!”.

di Redazione Il Posticipo

Non è facile assistere a degli scontri tra calciatori e cantanti. In genere, succede raramente che due celebrità appartenenti a due settori così diversi si ‘azzuffino’. Però, nella giornata di ieri c’è stato il primo atto dello scontro tra un rapper e un’ex stella della Premier League; tra Snoop Dogg e Paul Gascoigne. Perché? Beh, il rapper ha cercato di far vedere quanto porti bene i suoi 47 anni mettendo un suo scatto a confronto di quello di Gascoigne. Non solo, lo statunitense ha anche messo le due foto a confronto per ‘indicare’ la differenza tra gli effetti fisici evidenti dell’alcool (su Gazza) e della marijuana (su di sé). Ecco, la risposta di Gascoingne arriva inesorabile.

FICCANASO –Per l’amor del cielo, Shane!” twitta Gascoigne, rivolgendosi al suo media manager Shane Whitfield: “Ho avuto il cellulare hackerato per 12 anni dal Sun, la stampa mi stressa… Torno da un viaggio di beneficenza in Spagna e quando penso di essere uscito da una situazione difficile e salta fuori il fo***to Snoop Dogg! Per l’amor del cielo, Shane, su che cosa sta ficcanasando?“. Particolarmente ben riuscito il gioco di parole usato da Gazza, in inglese ‘to snoop’ significa ‘ficcanasare’. Chiaramente, Gascoigne non si sta davvero arrabbiando con il suo caro amico Shane ma sembra usare un pretesto per rispondere al rapper statunitense.

IL CANE – Poi, però, sempre su Twitter, arriva la risposta vera e propria al rapper. E questa è pienamente in stile Gazza: “Buongiorno Snoop Dogg, alza quel tuo pigro sedere dal letto: è l’ora della passeggiata. Whoof, whoof, brutto cretino. Con affetto, Gazza“. La serenità. Tra l’altro, il colpo di genio, arriva nella foto allegata al Tweet: un cane (Dogg) con le treccine uguali a quelle del cantante statunitense e la collana dorata al collo in pieno stile hip hop. Insomma, gli ha dato del cane. Con affetto. Ma sempre di cane si tratta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy