Milan, idea clamorosa: Gattuso via, torna Montella?

La cura Gattuso non produce gli effetti sperati. Il Milan doveva ritrovarsi, ma sta calando a picco: e la società medita un clamoroso ribaltone…

di Redazione Il Posticipo

Milan, idea clamorosa. Un ritorno al passato, con il rientro di Montella. Fantacalcio? Neanche tanto. I primi 180 minuti di Gattuso sono da dimenticare. Due avversari abbordabilissimi e appena un pareggio. Difficile incontrare squadre più deboli di Benevento e Rijeka. Ancor più complicato uscirne con una figuraccia del genere. Al di là del risultato, il Milan ha una rispettabilità da difendere in Europa. E perdere così, non è un buon ritorno di immagine per una società già in difficoltà in campionato.

Gattuso subito in crisi

Gattuso ha rivoluzionato il Milan, in Italia e in Europa. E la cura non ha funzionato. Dopo Benevento serviva una sterzata, invece i rossoneri sono andati a picco con un modulo, la difesa a 3, poi rinnegato in corsa. Quanto basta per generare ulteriore confusione. Il Milan non ha un’identità nè ha risolto il problema di trovare la via della rete. A dirla tutta, neanche ci si è avvicinato: nessun tiro verso la porta del Rijeka. I rossoneri, se possibile, hanno addirittura meno intensità rispetto alla gestione Montella. E pochissime idee. Tanti palloni trascinati senza costrutto nella metà campo avversaria e nessun movimento senza palla. Quanto basta per far scattare l’allarme rosso.

Montella potrebbe tornare?

Le parole di Gattuso al termine della sfida con i croati alimentano perplessità. Il tecnico rossonero è apparso in grave difficoltà, quasi al limite dell’inadeguatezza. E qualcuno ha già sentenziato: Ringhio non è ancora pronto per allenare una grande squadra. Gattuso si è assunto in pieno la responsabilità della sconfitta. ma nel contempo ha tirato due o tre bordate ai singoli. In primis verso Silva, bocciato pubblicamente. La sensazione è che Gattuso abbia delineato le gerarchie, chi sono i titolari e chi le riserve.

Non esattamente un capolavoro di gestione del gruppo, ma soprattutto di uno spogliatoio ancora molto legato a Montella. Del resto, i giocatori hanno avuto tante occasioni per liberarsi del loro ex tecnico, anche in partite chiave, ma non l’hanno mai fatto. E la sensazione è che la squadra non abbia ancora accettato a pieno Gattuso. A questo punto non è impossibile immaginare che, in caso di un nuovo scivolone in casa con il Bologna, Montella potrebbe clamorosamente ritornare sulla panchina rossonera. Del resto, è ancora sotto contratto con il Milan…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy