Gasperini, stop inaspettato: “Sotto ritmo e poco attenti. Mercato? Si doveva intervenire prima…”

Gasperini, stop inaspettato: “Sotto ritmo e poco attenti. Mercato? Si doveva intervenire prima…”

L’Atalanta si fa rimontare in casa dalla Spal e si stacca nuovamente dal quarto posto.

di Redazione Il Posticipo

Una partita che, in un senso o in un altro, può cambiare il corso della stagione. L’Atalanta schiacciasassi di inizio 2020 si inceppa contro l’ultima in classifica e perde punti preziosissimi in ottica Champions. Nerazzurri apparsi stanchi, oltre che imprecisi negli ultimi sedici metri.

STANCHI  – La Spal ha fatto sempre bene fuori casa, ma Gasperini si aspettava qualcosa di diverso: la sua analisi ai microfoni di Sky Sport. “Ci aspettavamo una sfida del genere, la Spal è un ottima squadra, ultimamente ha sempre giocato bene. Noi al netto del vantaggio e delle occasioni avute, due righe, anche quattro sotto a livello di attenzione e concentrazione. Abbiamo perso qualcosa a livello di ritmo. Non siamo riusciti a sfruttare gli spazi, più di qualcuno non era al meglio e abbiamo pagato in fase difensiva, recuperando pochissimi palloni”.

CRISI – Dopo la sconfitta contro la Fiorentina, due sconfitte in meno di sette giorni: “Il campionato presenta altre difficoltà. C’è una classifica molto corta. Tutti quanti daranno il massimo nei prossimi 2-3 mesi. La battaglia è aperta, quando va male una partita dobbiamo essere pronti per la seguente. Io penso a recuperare al meglio i giocatori. Il mercato? Se volevamo qualcosa dovevamo partire prima, non so quanto possa essere utile agire a fine gennaio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy