Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gasperini: “Siamo in una caduta morale. Occorre pensare a chiudere bene la stagione”

BERGAMO, ITALY - MARCH 12: Gian Piero Gasperini, Head Coach of Atalanta during the Serie A match between Atalanta BC  and Spezia Calcio at Gewiss Stadium on March 12, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

L'Atalanta non riesce a ritrovarsi. 1-2 contro l'Hellas che fa malissimo in una notte molto più nera che azzurra al Gewiss Stadium

Redazione Il Posticipo

L'Atalanta non riesce più a ritrovarsi. 1-2 contro l'Hellas che fa malissimo in una notte molto più nera che azzurra al Gewiss Stadium dove passa anche il Verona. E adesso la squadra di Tudor è più vicina alla Dea di quanto la squadra di Gasperini lo sia alla zona Europa.

KO - Una sconfitta difficilissima da digerire per il tecnico. Partita estremamente viva ed intensa come largamente prevedibile. Molto meno preventivabile il risultato. L'Atalanta del girone di ricordo non solo si è smarrita. Sembra diventata un ricordo. Gasperini ne parla a DAZN. "Siamo in una caduta morale. Occorre pensare a chiudere bene la stagione, perché lo dobbiamo comunque ai nostri tifosi e a tutta la gente che ci sostiene. I ragazzi si sono impegnati, non ho alcunché da rimproverare alla squadra. Non siamo neanche troppo fortunati, nella prima parte della gara poteva andare diversamente, ma in questo momento giocare partite così aperte contro avversari dal valore atletico e tecnico importante ci viene difficile e usciamo spesso sconfitti".

BERGAMO, ITALY - MARCH 12: Gian Piero Gasperini, Head Coach of Atalanta during the Serie A match between Atalanta BC  and Spezia Calcio at Gewiss Stadium on March 12, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

PROSPETTIVE - L'Europa League si allontana. Ed anche la Conference League. C'è ancora una partita da recuperare ma la sensazione è che questa squadra debba prima ritrovarsi come collettivo. Resta da capire quale sarà il futuro dopo il modello di successo degli ultimi anni. E se serva un cambiamento. "Le condizioni saranno verificate dalla società esattamente come gli obiettivi che si vorranno perseguire. La squadra ha completato un buon percorso in Europa, sia in Champions che in Europa League dove siamo arrivati sino ai quarti di finale. In campionato ci siamo espressi bene sino a dicembre e non siamo poi riusciti a rispettare le aspettative e anche la qualità di gioco che avevamo proposto. Ci sono state tante componenti, tutte determinanti, quando sarà il momento le analizzeremo. Le conclusioni si traggono a fine stagione ma in questo preciso momento dobbiamo renderci conto che c'è un finale di stagione da chiudere e onorare nel modo assolutamente più dignitoso possibile per rispetto dei tifosi e dell'Atalanta".