Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gasperini: “Si respira troppo pessimismo, vinto con i cerotti. La strada per la Champions è il campionato”

BERGAMO, ITALY - MARCH 12: Gian Piero Gasperini, Head Coach of Atalanta during the Serie A match between Atalanta BC  and Spezia Calcio at Gewiss Stadium on March 12, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

La Dea torna a vincere in casa e  a sorridere in Europa dopo una partita di rara intensità.

Redazione Il Posticipo

La Dea torna a vincere in casa e  a sorridere in Europa dopo una partita di rara intensità. "Violato" il Gewiss, anche se con l'Olympiacos si era messa male, ma la squadra di Gasperini non ha perso calma e misure ribaltando l'avversario e portandosi avanti nei primi 90' di una sfida che si annuncia molto equilibrata. Gasperini la analizza ai microfoni di Sky Sport. 

CARATTERE - La squadra ha messo in campo intensità e carattere. La prestazione questa volta è stata premiata anche dal risultato nonostante la squadra abbia giocato di fatto senza attaccante dopo l'infortunio di Muriel. La squadra non si è disunita. "Una partita in Europa è sempre complicata si gioca contro squadre leader nei rispettivi campionati che possono segnare in qualsiasi momento. Ci abbiamo messo un po' a carburare poi i gol su calci da fermo aiutano in una situazione del genere. Si respirava troppo pessimismo, ma non credo ci si debba intossicare. Stiamo giocando un campionato da protagonisti, in Europa League abbiamo vinto seppur con i cerotti non posso che elogiare questi ragazzi anche se non sempre riusciamo a esprimere il nostro calcio migliore".

BERGAMO, ITALY - MARCH 12: Gian Piero Gasperini, Head Coach of Atalanta during the Serie A match between Atalanta BC  and Spezia Calcio at Gewiss Stadium on March 12, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

SOLUZIONI - La nuova norma avvantaggia l'Atalanta. Il gol in trasferta non vale doppio. Occorre però studiare soluzioni diverse. "Troveremo un ambiente caldo ma anche la possibilità di giocare una partita migliore. Arriveremo ad Atene con un giorno di recupero in più. Dobbiamo superare un nuovo momentaccio. A novembre avevamo tutti i difensori fuori, adesso siamo senza attaccanti. Stasera però poteva entrare un po' meglio in partita ma è comunque una soluzione in vista della sfida con la Fiorentina e il ritorno ad Atene".

PROSPETTIVE - Secondo Gasperini la strada più semplice per arrivare in Champions resta comunque il campionato. "Vincere l'Europa League non è facile, lo dice la storia. Ci teniamo è un palcoscenico internazionale fantastico ma se devo individuare il percorso più alla nostra portata è il campionato. Al di là del risultato maturato la sfida con la Juventus ci ha dato molta fiducia. Anche nel passato siamo stati capaci di arrivare davanti a qualche squadra importante. Non è facile, ne siamo consapevoli, ma è nelle nostre corde".